Cuvio | 30 Settembre 2019

Bocce, esplosione di gare nel calendario di Varese. Cuvio interprete importante

Stilato il calendario autunnale delle gare che si terranno nel territorio di competenza del Comitato di Varese: protagonista assoluta anche Taino

(articolo di Roberto Bramani Araldi) La creazione di un calendario ha sempre rappresentato nella storia un evento di enorme portata per le influenze che la suddivisione temporale avrebbe determinato nella vita delle popolazioni, per le quali qualunque cambiamento in quella direzione era non solo difficilmente comprensibile, ma soprattutto colmo di sconvolgimenti.

Così fu per il calendario gregoriano, introdotto da Papa Gregorio XIII il 04 ottobre 1582, a sostituire il calendario giuliano, che fissò il numero dei giorni annui in 365, salvo la cadenza quadriennale dell’anno bisestile di 366 – fonte d’incredibili superstizioni per la sua supposta influenza negativa -.

Il varo di quest’anno del calendario autunnale delle gare di bocce nell’ambito del Comitato di Varese era senz’altro paragonabile a quello del sedicesimo secolo, considerate le difficoltà paventate dalle Società per adeguarsi al nuovo sistema informatica WSM, che dal primo ottobre avrebbe reso obbligatorio l’adeguamento per il rinnovo delle affiliazioni.

Invece con un inatteso tempismo il varo è avvenuto il 22 settembre, anticipando di molto il tanto temuto ricorso storico dei primi giorni di ottobre. Ma quello che è ancora più sorprendente è il numero degli eventi programmati nel trimestre ottobre/dicembre – ben 14 competizioni, differenti come tipologia, essendo contemplate sia gare individuali che a coppie -.

Quello che stupisce maggiormente è anche la presenza di due Nazionali Festive, organizzate dalla Cuviese – il 27 ottobre – e dal Basso Verbano – il 17 novembre -: quindi non solo quantità, ma anche elevata qualità.

Il plauso va certamente esternato alle Società che si sono lanciate con spirito encomiabile nell’organizzazione degli eventi, ma anche a Diego Guerrieri, che ha stilato con impegno il succedersi delle competizioni, e al Presidente Guido Bianchi che ha sempre creduto fermamente nella possibilità del superamento delle indubbia difficoltà interpretative che ogni nuovo sistema di approccio all’attività inevitabilmente comporta.

Ora non rimane che attendere il fatidico 14 ottobre, data d’inizio delle prime competizioni, per valutare se si saranno concretizzate senza problemi le sospirate e attese massicce iscrizioni. Se così avverrà la battaglia innovativa voluta dalla Federazione sarà definitivamente vinta.

Per consultare l’intero calendario, cliccare qui.

PILLOLE DI BOCCE
– Venerdì 27 settembre – Ternate – Finale gara individuale
1) Chiappella – Possaccio
2) Giacometti – La Bocciofila
3) Formajo – Paolo Colombo
4) Urrico – Bottinelli Vergiatese
– Lunedì 30 settembre – Gorla Maggiore – Finali Trofeo Giuseppe Lazzaroni

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127