Brezzo di Bedero | 24 Settembre 2019

Bocce, a Brezzo di Bedero grande successo per la gara squadra in ricordo di Franco Minetti

Grande battaglia sui campi di Brezzo, domenica 22 novembre, nonostante si trattasse di una gara a squadra amichevole. Ecco tutti i risultati e i vincitori

(articolo di Roberto Bramani Araldi) Domenica 22, a Brezzo di Bedero, quasi in coincidenza con l’equinozio d’autunno – quest’anno alle ore 9,50 del giorno successivo –  è ormai consueto l’appuntamento per la gara a squadre con la formula ad inseguimento, che tanto appassiona contendenti e spettatori, causa l’incertezza sul risultato finale che permane sino all’ultima boccia giocata.

La Bocciofila Bederese ha lanciato da anni questa variante sul sistema vigente delle competizioni a squadre, che consiste nell’impostare ogni partita su incontri d’individuale, coppia e terna, ciascuno agli otto punti, dove il punteggio non si esaurisce al termine di ogni incontro, ma si somma: vince chi arriva per primo a 24 punti.

Anche questa volta nulla è consueto. Il 2° Memorial Franco Minetti ha lo scopo di ricordare una persona scomparsa da poco tempo, che ha permeato il mondo delle bocce non solo con la sua immensa passione, ma soprattutto con una carica di umanità difficilmente reperibile in questo nostro tempo, ormai invaso e dominato da gretti interessi personali e dalla chiusura verso la considerazione delle idee, delle convinzioni del prossimo, sovente valutate solo per sfruttarle e impostare situazioni a proprio esclusivo vantaggio.

La sua fotografia continua ad ammiccare accanto al manifesto della gara tanto da far sembrare che Franchino sia ancora tra noi – senza retorica, ma è questa l’atmosfera che aleggia nel bocciodromo – e il gioco, intenso, impegnato degli atleti delle quattro squadre che si contendono la vittoria – Beigiurnà, Crevese, Monvallese e Bederese -, i cozzi delle bocce, i commenti sulle giocate diventano quasi secondari. La sua presenza è tangibile, come se la macchina del tempo avesse avuto l’opzione di arrestarsi, facendo scorrere le sue lancette all’indietro, tramite un fiabesco intervento di un magico e benevolo folletto.

La competizione vedeva favorita la Crevese, che pur avendo imprevedibilmente inciampato in una inopinata sconfitta, si presentava all’ultima tornata di partite, nella quale doveva affrontare la Bederese che aveva due vittorie nel carniere, con l’indubbio vantaggio di punti accumulati in precedenza, per cui, vincendo, si sarebbe aggiudicata anche la classifica finale.

Per la Bederese solo una sconfitta con almeno 22 punti poteva permetterle di primeggiare. Si parte.

Individuale: Chiappella – padre, non Massimiliano – annienta il malcapitato Guidoni per 8-1. Per la Bederese si mette decisamente male! Coppia: i due Tartaglia – Fernando e Luca – proseguono il massacro su Anelli e Cozzi – 8-2 per un complessivo 16-3 -. Neppure i più scatenati tifosi dei bianchi Bederesi avrebbe scommesso un centesimo di euro sulla vittoria dei beniamini.

Iniziano le terne: i rossi Crevesi sorridono già pregustando di ripetere il successo dello scorso anno, ma qualcuno lassù pensa che almeno se la debbano sudare, la vittoria. Finali/Moschini/Todeschini sono tesi, ma posseggono uno sguardo battagliero e subito iniziano a rosicchiare punti agli avversari, che, avvicinati gradualmente, cominciano a manifestare un po’ di nervosismo sino al quasi ricongiungimento a 18-17: incredibile vero? Ma non è finita Creva riparte e si porta 22 a 19, sembra il definitivo “de profundis”. Non è così, Bedero inanella una seria di giocate perfette, da Serie A1, fino a trionfare per 24-22. Per la prima volta il successo arride alla squadra di casa.

La figlia di Franchino, Jacqueline premia i vincitori e, ne sono sicuri tutti, dal sindaco di Porto Valtravaglia Ermes Colombaroli, dall’ex sindaco di Brezzo di Bedero Daniele Boldrini, dal passato presidente del Comitato di Varese Giancarlo Martinoli, fino al più lontano spettatore, che lui partecipi, col suo sorriso appena abbozzato, alla festa dei locali. Siamo sicuri che non ci abbia messo “lo zampino”?

PILLOLE DI BOCCE:
– Lunedì 23 settembre – Crenna – F.lli d’Italia – Finale gara individuale.
– Mercoledì 25 settembre – Gorla – Lonatese – Semifinali gara individuale.
– Venerdì 27 settembre – Ternate – Finale gara individuale.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127