Agra | 4 Agosto 2019

Dalla Valdumentina aiuti per Dimaro Folgarida, paese del Trentino colpito da un’esondazione

Il sindaco Luca Baglioni: "Il nostro piccolo segno di solidarietà è diventato seme di amicizia tra le genti di montagna". Protagonista l'Avis Valdumentina

L’Avis Valdumentina e l’Unione dei Comuni Lombarda Prealpi SpA, che comprende i Comuni di Agra, Curiglia con Monteviasco, Dumenza e Tronzano sul Lago Maggiore, negli scorsi giorni sono stati protagonisti di una gita fuori porta in Trentino Alto Adige, in sostegno alla popolazione di Dimaro Folgarida colpita dall’esondazione del Rio Rotian nello scorso mese di ottobre.

Ben 50mila metri cubi di fango quelli che avevano invaso il piccolo borgo in provincia di Trento e proprio per questa ragione il gruppo Avis Valdumentina ha avviato negli scorsi mesi una raccolta fondi da destinare agli abitanti di Dimaro.

Protagonisti della visita in Trentino il sindaco di Agra, Luca Baglioni, il suo vice Andrea Colombo, il presidente Avis Emilio Ballinari, il vice Elio Cosi e il segretario Michele Ranzoni, che hanno partecipato ad un momento di ringraziamento pensato appositamente per loro dall’amministrazione comunale.

“Siamo stati ricevuti dal sindaco di Dimaro, Andrea Lazzaroni – ha raccontato Baglioni negli scorsi giorni a Prealpina – e dalla sua giunta, oltre che dai volontari dei vigili del fuoco che si son trovati ad affrontare il difficile soccorso nelle ore concitate dello scorso 28 ottobre. Ci hanno portato sui luoghi della tragedia che ha visto anche una vittima, la giovane madre Michela Ramponi. Il piccolo ruscello si è tramutato in una valanga di sassi, fango e tronchi che ha inghiottito case ed un campeggio da 1500 posti che ora non esiste più”.

“Abbiamo accolto l’invito degli amici di Dimaro per vedere coi nostri occhi i luoghi della tragedia dove paesaggi così belli sono stati sfregiati dalla forza della natura ma, al tempo stesso, siamo rimasti stupiti da come sia stato ripristinato gran parte del disastro. Certo, restano le vittime. Il nostro piccolo segno di solidarietà è diventato seme di amicizia tra le genti di montagna, una vera forza della natura che siamo sicuri di aver rinsaldato”, conclude Baglioni.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127