Varese | 21 Luglio 2019

“Sacro e Sacro Monte”: “Le Chemin de la Croix ” in prima nazionale a Varese

Doppia data per l’ultima settimana del festival: martedì Guttuso e giovedì Paul Claudel. Il ritorno di Federica Fracassi con Ugo Fiore in francese al Sacro Monte

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Si avvicina l’ultima settimana della decima edizione di Tra Sacro e Sacro Monte. Il festival sulla via Sacra di Varese chiude con un doppio appuntamento.

Martedì 23 luglio, alle 18, alla Terza Cappella, spazio all’arte figurativa, in occasione della grande mostra “Guttuso a Varese”, con la curatrice Serena Contini che si confronta con la presenza di Guttuso al Sacro Monte. “Ho voluto creare un collegamento con quello che accade in città, con una mostra grande, molto importante, come quella su Guttuso. E siccome l’artista è presente in maniera evidente, anche un po’ contestata, proprio dove si svolge il festival, ho chiesto a Serena Contini di costruire una serata riportando per una sera Guttuso al Sacro Monte”. L’ingresso alla serata è libero. Sono disponibili posti in piedi fino a un massimo di 200 persone.

Il cartellone di Tra Sacro e Sacro Monte chiude giovedì 25 luglio, alle 21, con un’altra nuova produzione, “Le Chemin de la Croix” di Paul Claudel in prima nazionale con Ugo Fiore e Federica Fracassi. Un’altra sfida voluta dal direttore artistico che porta il francese sulla Terrazza del Mosè: “ma state tranquilli si capisce tutto – rassicura Andrea Chiodi -. Volevo affrontare, per chiudere, la sacra rappresentazione moderna, cioè che cosa il ‘900 ci ha lasciato e ci lascia della sacra rappresentazione. E per questo con Ugo Fiore, attore francese che viene da Parigi e lavora al Piccolo Teatro di Milano, abbiamo pensato di affrontare il testo originale di Paul Claudel in francese, perché il testo ce lo consente essendo abbastanza comprensibile”.

Quando un giovane attore di talento, di lingua francese, come Ugo Fiore, in­contra un testo come questo diventa possibile entrare tra le righe di uno dei più noti poeti francesi come Paul Claudel e la sua poesia, insieme a una delle più interessanti e note attrici del panorama teatrale italiano, amica del festival, che torna per la quarta volta sulla Terrazza del Mosè: Federica Fracassi. Andrà in scena una sacra rappresentazione moderna, che si inserisce perfettamente nel percorso costruito per questa decima edizione. Si arriva così all’ultimo appun­tamento in cui i due interpreti daranno vita ad una sorta di dialogo inventato tra lingua francese e lingua italiana, accompagnandoci ne Le chemin de la Croix di Paul Claudel, testo del 1911 che si apre con una provocazione estremamente attuale: “E’ finita. Noi abbiamo giudicato Dio e l’abbiamo condannato a morte”. L’ingresso è libero e gratuito.

In caso di pioggia lo spettacolo si svolgerà all’interno del Santuario di Santa Maria del Monte. L’ingresso e la sosta sulla Terrazza del Mosè e sulle gradinate sarà possibile a partire dalle 20.15.

Per le cene post spettacolo l’Hotel Ristorante Al Borducan resterà aperto fino alle 23 (prenotazione consigliata al 0332/220.567 o scrivendo a info@borducan.com).

Per raggiungere la cima del Sacro Monte, il giovedì sera, è a disposizione la navetta gratuita offerta da Morandi Tour con partenza alle 19.30 da piazza Monte Grappa, fermata intermedia al piazzale dello Stadio F. Ossola alle 19.35, e rientro al termine dello spettacolo.

Per prenotazioni, entro le 17 del giorno dello spettacolo, e informazioni consultare la scheda di ciascuno spettacolo sul sito www.trasacroesacromonte.it oppure direttamente all’Agenzia Morandi Tour, via Dandolo 1, Varese mail: ufficiogruppi@moranditour.it, tel. 0332/287.146.

Il Comune di Varese, inoltre, ha predisposto il servizio di navette e funicolare gratuiti per raggiungere il borgo: tre corse serali speciali partiranno dalla zona dello stadio/palasport, comoda per l’ampio numero di parcheggi a disposizione. I pullman partiranno dalla fermata di via Manin/angolo via Valverde (dall’altro lato della strada rispetto al palazzetto) alle 19.30, alle 20.00 e 20.30, con l’invito ai passeggeri a distribuirsi equamente tra le tre corse onde evitare sovraffollamenti. Saranno inoltre effettuate le fermate di Sant’Ambrogio (Prealpi), via Sella (bivio Velate) e piazzale Montanari, e infine arrivo alla stazione della funicolare.

Le navette per il ritorno partiranno 15, 30 e 50 minuti dal termine dello spettacolo. Le fermate intermedie saranno a piazzale Montanari, via Sella (bivio Velate), Sant’Ambrogio (Prealpi) e infine arrivo al piazzale dello stadio.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127