Ferrera di Varese | 12 Maggio 2019

Si ricandida anche Marina Salardi: programma e candidati di “Uniti per Ferrera comune”

Una sola la lista presente in paese, tra conferme e new entry. La candidata sindaco: "Il nostro gruppo di lavoro si adopererà per il coinvolgimento della popolazione"

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Tra i comuni che andranno al voto alle prossime elezioni amministrative del 26 maggio c’è anche il paese di Ferrera di Varese, ma qui la campagna elettorale dell’unica lista che si è presentata, “Uniti per Ferrera comune”, non sarà come nelle altre realtà locali.

L’impegno della sindaca uscente, Marina Salardi, che si è ricandidata, e quello dei suoi candidati consiglieri, infatti, sarà quello di riuscire a portare i cittadini alle urne per scongiurare l’ombra del commissariamento, che sarà decretato dalla Prefettura di Varese nel caso non verrà raggiunto il 50%+1 dei voti.

Così è iniziata da qualche settimana una campagna porta a porta che sta portando i componenti della lista a confrontarsi con i cittadini: i consiglieri uscenti mettendo a disposizione della comunità la loro esperienza amministrativa e le new entry dimostrando la buona volontà.

Le persone che proseguiranno il cammino iniziato nella passata amministrazione sono Vincenzo Cialè (operaio), Fabio Bertocchi (lavoratore autonomo), Silvana Crosta in Bignotti (libero professionista), Silvano Graglia (programmatore) e Roberto Signorelli (tecnico). Tra i nuovi candidati, invece, troviamo Fabio Bertocchi (lavoratore autonomo), Marco Caravati (educatore),  Rosanna Contini in Tesi (pensionata ex bancaria), Marinella Cotta ved. De Bernardi (pensionata), Davide De Vita (artigiano) e lo studente 21enne Paolo Cerutti, il più giovane del gruppo.

“La nostra lista civica – racconta Marina Salardi – proseguirà con la condivisione di tutti i partecipanti nel desiderio di migliorare servizi, politiche sociali, aiuti alla famiglia, della sicurezza del cittadino e dell’integrazione giovanile e della cultura. Dovremo adoperarci in contesti diversi, rapportandoci con i nuovi ambiti sociali, quali la famiglia, il lavoro, la cultura, le tecnologie e tanto altro. Sarà fondamentale lavorare sulle esigenze delle nuove impostazioni, stante le scarse risorse pubbliche”.

Sono queste le nuove sfide che dovremo affrontare – conclude Salardi -, con la convinzione che è possibile e doveroso migliorare, conservando tuttavia la nostra identità e perseguendo con oculatezza l’autosufficienza. In questo scenario è fondamentale la collaborazione di tutti, attraverso persone motivate e mezzi adeguati. Il nostro gruppo di lavoro si adopererà per il coinvolgimento della popolazione perseguendo il risultato di un’amministrazione trasparente, partecipata e al fianco dei cittadini“.

Per consultare integralmente il programma, cliccare qui.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127