Luino | 3 Maggio 2019

Luino, una chiacchierata in giallo con Giovanni Soldati

Domani pomeriggio, presso il Mondadori Store, incontro con lo scrittore ticinese autore di "Qualcuno sa perché". Introduce il poeta Massimo Daviddi, inizio ore 17.30

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Appuntamento per gli amanti del giallo in calendario domani, sabato 4 maggio, presso il Mondadori Book Store di Luino, in via XV Agosto.

Ospite a partire dalle ore 17.30 lo scrittore Giovanni Soldati, ticinese di Novazzano, in città per presentare “Qualcuno sa perché” (Fontana editore), romanzo che segna il suo ritorno al genere, intramontabile e oggi come non mai presente in pianta stabile all’interno delle classifiche dei libri più venduti.

Soldati, classe 1953, una lunga esperienza professionale come insegnante, ha alle spalle una solida esperienza come narratore, con opere di successo quali “Muro di vetro”, “Bellissima come una perla”, “L’ultima lettera”, le cui pagine sono impregnate di storie di vita quotidiana, desideri, delusioni, descritte con un linguaggio di scavo, essenziale. Ma ecco tornare la commissaria Adriana Veri, già protagonista in “Il salto della lepre”.

Trama: un incontro casuale tra un’affascinante commissario donna ed un brillante psicanalista in un locale particolare è la miccia che dà il via ad una vicenda che, pagina dopo pagina, si rivela sempre più intricata e complessa. Capitolo dopo capitolo tra i due nasce una storia non solo sentimentale, ma anche un intreccio di situazioni e di vicende che coinvolgono i due protagonisti a livello professionale ed emozionale, una serie di avvenimenti che mettono in crisi due esistenze apparentemente consolidate dal tempo. I due, persone mature e ricche di esperienza, si trovano ad affrontare un destino che va ben al di là di quanto avevano immaginato all’inizio della loro storia comune. Le loro vite si rivelano sempre più unite in un groviglio di circostanze che l’autore costruisce con grande abilità. In un crescendo di tensioni, di rivelazioni, di silenzi, di verità, di menzogne e di reticenze.

Ad introdurre l’evento sarà lo scrittore e poeta Massimo Daviddi, nato a Firenze ma residente in Ticino, che proprio presso il Mondadori Store luinese, esattamente un anno fa, presentò il suo ultimo volume dal titolo “Madre Essenza”.

(Foto di copertina dalla pagina Facebook “Giovanni Soldati”)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127