Tradate | 8 Aprile 2019

Luino-Maccagno, le parate di Braccio non bastano: tris del Tradate

Gli uomini di Garantola dettano il ritmo fin dall'inizio e costringono il portiere agli straordinari. Dopo il parziale di 2-0 , Knouzi chiude i giochi nella ripresa

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Ennesima domenica poco felice per il Luino-Maccagno, ieri alla prese con la penultima trasferta della stagione andata in scena sul campo del Tradate, squadra che al centro della classifica attende ormai con tranquillità la fine del campionato. Anche per Arioli e compagni i conti sono definitivamente chiusi, ma il verdetto già sancito è purtroppo di tutt’altra entità, e ha condannato la compagine lacustre alla retrocessione diretta.

Nonostante la carenza di stimoli a fare da contorno, la partita entra subito nel vivo e il Tradate di Garantola cerca ripetutamente la via del gol dai minuti iniziali. Il team locale si impone e ottiene il controllo del campo, producendo diverse occasioni che mettono a dura prova i riflessi e la reattività di Braccio, estremo difensore rossoblu, abile a chiudere lo specchio della porta per ognuna delle sortite offensive prodotte dai padroni di casa.

Al 16′ arriva la prima svolta. Arioli stende Galluzzo in area e l’arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri Knouzi è impeccabile, il Tradate sblocca la partita. Al 25′ la reazione degli ospiti parte dai piedi dell’unico attaccante di ruolo a disposizione, Lucanto, che su punizione impegno Giugliano, il quale mette i guantoni e manda la sfera fuori. Pericolo sventato. Al 37′ Traore fa partire un traversone dalla destra su cui si avventa Dama, che firma così il raddoppio. Nei minuti conclusivi del primo tempo il Luino rischia di affondare con un incrocio colpito da Galluzzo e con un tiro di Traore, ancora protagonista. Braccio è però presente e respinge per l’ennesima volta.

Il Luino torna in campo dopo la pausa cercando quella grinta che serve a ribaltare un parziale non favorevole, e dopo soli tre minuti prova con Bellini a rimettere in discussione il risultato. Il tiro del centrocampista è insidioso e termine di poco alto sopra la traversa. Il graffio dei luinesi rimane tuttavia un episodio isolato fino al 21′, quando il Tradate cala il tris e chiude i giochi in maniera definitiva. Re calcia dalla distanza, Braccio dice no ma non trattiene. Sulla ribattuta si presenta Knouzi che con astuzia appoggia in rete. Fine dei giochi.

Al vertice alto della classifica, Amici dello Sport mette una seria ipoteca sulla promozione diretta, battendo 2-0 la Solbiatese Insubria. Il Gorla Maggiore tiene il passo (2-0 all’Ispra), ma il distacco rimane di 4 punti e tra una settimana i ragazzi di Contaldo potrebbero trovarsi a rimpiangere il recente passo falso compiuto proprio contro la squadra di Cracas. La Vanzaghellese, infine, sfrutta il mezzo passo falso della Valceresio (2-2 tra le mura amiche contro l’Aurora Cerro), e grazie alla vittoria contro il Cantello Belfortese (3-1) tiene viva la corsa per il quinto posto, l’ultimo a disposizione per l’accesso ai playoff.

Ventottesima giornata, Prima Categoria, girone A. Amici dello Sport vs Solbiatese Insubria 2-0, Antoniana vs Arsaghese 2-1, Folgore Legnano vs Brebbia 1-1, Gorla Maggiore vs Ispra 2-0, Tradate vs Luino-Maccagno 3-0, Union Tre Valli vs San Marco 2-0, Valceresio vs Aurora Cerro M. Cantalupo 2-2, Vanzaghellese vs Cantello Belfortese 3-1.

Classifica: Amici dello Sport 58, Gorla Maggiore 54, Aurora Cerro M. Cantalupo 53, Folgore Legnano 51, Valceresio 49, Vanzaghellese 48, Tradate 40, Ispra 40, Cantello Belfortese 36, Arsaghese 36, Solbiatese Insubria 34, Brebbia 31, Antoniana 30, San Marco 27, Union Tre Valli 17, Luino-Maccagno 9.

(Foto archivio)

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127