Varese | 12 Marzo 2019

Rapine alle sale slot, era stato colpito anche il Ceresio: in manette il resto della banda

Ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale di Varese, nei confronti di otto individui

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Alle prime luci dell’alba i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Varese hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice per le Indagini preliminari del Tribunale del luogo nei confronti di otto individui.

Tra questi figurano i quattro rapinatori, già arrestati dai militari dell’Arma il 16 ottobre dell’anno scorso, nell’ambito dell’indagine “Beverly”, ulteriori due componenti della gang che aveva terrorizzato le sale slot del varesotto ed entrambi i genitori del capo della banda, questi ultimi accusati di detenzione di armi clandestine.

L’operazione denominata “Beverly”, ad ottobre, era stata coordinata dalla Procura della Repubblica di Varese ed avviata dai Carabinieri del Nucleo Investigativo anche grazie alle segnalazioni dei Comandi Stazione di Arcisate, Porto Ceresio e Malnate.

Maggiori dettagli sull’attività saranno resi noti nella conferenza stampa che si terrà alle ore 11 odierne presso il Comando Provinciale di Varese.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127