Porto Ceresio | 9 Febbraio 2019

Porto Ceresio, al lavoro per spostare in stazione l’Ufficio Postale. Prestifilippo nuovo vicesindaco

Unanimità per la mozione presentata dal neo vicesindaco Prestifilippo. Approvato anche il bilancio e il DUP, confermata la riduzione dell'addizionale IRPEF

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Ieri sera si è riunito il consiglio comunale di Porto Ceresio, che ha visto all’ordine del giorno numerosi punti, tra cui l’IRPEF, la TASI e l’IMU, la gestione integrata del ciclo rifiuti, l’approvazione delle tariffe TARI, del Documento Unico di Programmazione, del bilancio di previsione (2019/2021), del TUEL, del Piano delle Regole e del PGT, senza dimenticare l’approvazione del regolamento per la tutela del decoro urbano e la mozione per lo spostamento dell’Ufficio Postale del paese lacustre.

Anzitutto, però, come previsto dopo l’insediamento della sindaca Jenny Santi nel giugno 2016, si realizza una staffetta tra Franco Pozzi e Marco Prestifilippo. Quest’ultimo ricoprirà il ruolo di vicesindaco, ma le deleghe rimangono in capo ai due amministratori senza alcun tipo di modifica.

Importanti le approvazioni del D.U.P. e del bilancio di previsione, dalle quali si evincono numerose novità.  È stata ufficializzata in consiglio la realizzazione, come da programma, dello sportello dedicato ai frontalieri, che in queste prime settimane ha riscontrato un notevole afflusso di utenti. “Una valida intuizione“, ha commentato la sindaca Santi.

Inoltre, è stata informata l’assemblea sull’esito fortunato dell’Interreg per la gestione idrica del depuratore di Cuasso e su alcune opere riguardanti i comuni limitrofi che concorrono per i danni ambientali, con l’obiettivo di migliorare e tutelare l’ecosistema, senza dimenticare il progetto in atto “Patto per la Lombardia”. A questo, inoltre, si unisce l’iniziativa dell’albergo diffuso, dopo l’incontro avvenuto negli scorsi giorni davanti ad una platea di un’ottantina di persone, dove è stata presentata la proposta e fatto il punto della situazione per realizzare questa offerta ricettiva.

All’interno del bilancio, poi, è stata inserita la valorizzazione del parco giochi nei pressi del lungolago, un’area molto gettonata dalla comunità ceresina. Saranno ristrutturati il vecchio bar e i bagni, per renderli maggiormente fruibili e accessibili, così come il campetto, l’area ludica e il terreno presente in loco da rendere omogeneo. “Un intervento a 360 gradi – spiega Jenny Santi -, diventato oggetto di bando dell’Autorità di Bacino che potrebbe andare a coprire parte delle spese grazie al contributo di Regione Lombardia. Nel caso vincessimo il bando, l’intervento inizierebbe la prossima estate, quindi rientrerebbe nelle opere in progetto per il 2020. A questo aggiungeremo anche un lavoro di messa in sicurezza delle strade per i pedoni con l’installazione di un semaforo e la sistemazione dei marciapiedi, per abbattere le barriere architettoniche”.

All’unanimità poi è stata approvata la mozione presentata dall’assessore delega a Urbanistica, Edilizia Privata, Opere Pubbliche e Politiche Giovanili, Marco Prestifilippo, relativa alla richiesta di spostamento dell’Ufficio Postale, da via Piave alla stazione ferroviaria.

“È visibile a tutti – ha affermato l’assessore Prestifilippo – lo stato in cui il locale che ospita l’Ufficio Postale attualmente desta, di modeste dimensioni rispetto al bacino di utenza, ledendo anche le più elementari disposizioni di privacy, per non parlare dell’assenza di posti a sedere e la carenza di accessibilità per i disabili”.

Considerato che con la riapertura della tratta ferroviaria è aumentato il valore logistico della stazione, nonché dell’area a parcheggio, della fermata dell’autobus e dell’attracco del battello e il notevole sforzo che l’Amministrazione sta attuando per la valorizzazione dell’area, “abbiamo richiesto a Poste Italiane S.p.A. – continua Prestifilippo – di valutare il trasferimento in quest’ultima sede, creando un tavolo di lavoro con R.F.I. proprietaria dello stabile. Come comune, ci impegneremo affinché questa iniziativa possa concludersi positivamente e nel più breve tempo possibile“.

Infine, da sottolineare, la riduzione da 0,65 a 0,60 all’addizionale Irpef, confermata dall’assessore al Bilancio Anna Giacon.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127