Milano | 29 Gennaio 2019

Scuola: da Regione altri 300mila euro per la lotta al bullismo

Approvato oggi lo stanziamento di nuovi finanziamenti per 13 progetti di contrasto a bullismo e cyberbullismo

Tempo medio di lettura: 1 minuto

La Giunta regionale, su proposta dell’assessore alle Politiche per la famiglia Genitorialità e Pari opportunità Silvia Piani, ha deliberato oggi lo stanziamento di altri 300 mila euro per finanziare 13 nuovi progetti, dei 66 già dichiarati ammissibili, sulla linea di intervento ‘Bullout’ per la prevenzione e il contrasto di bullismo e cyberbullismo tra gli studenti di ogni ordine e grado.

“Visto il successo dell’iniziativa che ha portato numerose istituzioni a presentare 119 progetti, di cui complessivamente 83 ammessi e 36 non ammissibili, abbiamo voluto incrementare la dotazione finanziaria con un ulteriore stanziamento a favore dei progetti ammessi, arrivando a coprirne 30 in totale” spiega l’assessore.

I progetti, solo in partenariato e con capofila un istituto scolastico o una Ats, hanno durata di almeno 10 mesi, devono concludersi entro la fine di novembre ed essere rendicontati entro il 31 dicembre 2019.

“Regione Lombardia sta dimostrando con i fatti quanto sia vicina alle famiglie e al mondo della scuola per combattere sul nascere queste nuove forme di violenza, di cui ragazze e ragazze di ogni età possono pagare un prezzo altissimo quasi senza sapere nemmeno loro il perché. L’educazione deve essere sempre una proposta positiva che gli adulti fanno ai minori, per questo le forme di progetti che vedano coinvolti le famiglie e i ragazzi sono le più efficaci e vanno sostenute” conclude Silvia Piani.

Al bando hanno partecipato soggetti aventi sede legale o operativa in Lombardia, come: istituzioni scolastiche statali e paritarie, enti del sistema socio-sanitario, enti locali, università, associazioni e organizzazioni di volontariato ed enti del terzo settore, istituzione formative, enti e istituzioni di Governo.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127