Luino | 21 Gennaio 2019

Super Luna rossa, l’eclissi vista da Luino: ecco le foto di Alessandro Bordin

Tante le persone che, svegli dalle prime ore dell'alba, hanno immortalato l'eclissi lunare anche sul lago Maggiore e in tutto l'Alto Varesotto

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Nella notte tra ieri, domenica 20 gennaio, e oggi, lunedì 21, c’è stata un’eclissi totale di Luna, che in Italia è iniziata alle 3.30 e ha raggiunto il massimo intorno alle 6.

In tanti, sfidando il freddo, si sono appostati in tutto il mondo, anche nella zona del’Alto Varesotto e del lago Maggiore, per scorgere l’eclissi lunare nella sua magnificenza che, nonostante non sia un fenomeno molto raro, negli ultimi anni si è vista poche volte in Italia (l’ultima la scorsa estate).

Così ha fatto il noto fotografo germignaghese Alessandro Bordin che, dalle 5 fino alle 8 circa, con tre piede e macchina fotografica si è posizionato sul lungolago di Luino, scorgendo i movimenti ed immortalando la Luna.

Nelle eclissi lunari, la Luna si nasconde dietro la Terra quando questa si viene a trovare tra la Luna e il Sole. Quando la Luna passa interamente attraverso il cono d’ombra creato dalla Terra si ha un’eclissi totale, mentre se la Luna ne intercetta solo un pezzo l’eclissi è parziale.

Durante l’eclissi, però, la Luna non scompare completamente, ma si colora di rosso scuro perché è illuminata dai raggi solari rifratti dall’atmosfera terrestre: è un fenomeno descritto come “Luna rossa”. A questo si aggiunge quello della “superluna”, che si verifica quando la Luna si trova più vicina alla Terra e la sua orbita ellittica coincide con la Luna piena, come in questo caso: per questo appare un po’ più grande del solito.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127