Canton Ticino | 21 Gennaio 2019

Numerosi furti in negozi e aziende nel periodo di Natale, arrestato un altro giovane

Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono quelle di furto aggravato, ripetuta violazione di domicilio e ripetuto danneggiamento. I furti avvenuti nel locarnese

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Nei giorni scorsi è stato tratto in arresto un 20enne italiano residente in Italia. A comunicarlo il Ministero pubblico, la Polizia cantonale e la Polizia città di Locarno.

L’uomo è sospettato di essere l’autore di numerosi furti con scasso, in danno soprattutto di aziende ed esercizi pubblici, registrati nel periodo a ridosso delle festività natalizie. Furti messi a segno in particolare nel Locarnese, nel Luganese e nel Mendrisiotto in complicità con un 22enne cittadino italiano attualmente in stato di carcerazione preventiva. La sua identificazione è stata resa possibile da una serie di accertamenti scaturiti dall’apposita inchiesta della Polizia cantonale, mentre il fermo è stato operato a Locarno da agenti della Polizia comunale di Locarno.

Le ipotesi di reato nei suoi confronti sono quelle di furto aggravato, siccome commesso in banda e per mestiere, ripetuta violazione di domicilio e ripetuto danneggiamento. La misura restrittiva della libertà è già stata confermata dal Giudice dei provvedimenti coercitivi (GPC).

L’inchiesta è coordinata dal Procuratore pubblico Roberto Ruggeri.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127