Cittiglio | 2 Gennaio 2019

A Cittiglio Edoardo e Viola gli ultimi nati del 2018. Arianna la prima del nuovo anno

A sorridere una famiglia di Porto Valtravaglia, mamma Alessia e papà Alessio con il fratellino Mattia, una di Besozzo e l'altra di Brebbia con Irene e Luca

A Cittiglio Edoardo e Viola gli ultimi nati del 2018. Arianna la prima del nuovo anno
Tempo medio di lettura: 2 minuti

Aumentano le nascite all’Ospedale di Cittiglio, dove nel 2018 sono nati ben 549 bambini (269 maschietti e 280 femminucce, e di questi ben 88 piccoli stranieri). Un risultato positivo se paragonato ai 457 nati dello scorso anno, con la cicogna che ha portato 93 bambini in più. Ad annunciarlo nella giornata di ieri l’ASST dei Sette Laghi, che ha confermato anche come il numero di nascite in tutto il territorio di competenza (Varese, Tradate e Cittiglio) è in linea con i dati del 2017.

Gli ultimi due nati del 2018, entrambi il 31 dicembre, sono Edoardo Luca Fochi, nato da Alessia e Alessio Fochi, residente e frontalieri di Porto Valtravaglia, e la piccola Viola Fang, anche lei nata l’altro ieri da mamma Chen e papà Weicang, residenti a Besozzo. La prima del 2019, invece, è Arianna Somensi.

Un fiocco azzurro e due rosa, quindi, per il punto nascite del medio Varesotto, che ha portato felicità ed emozione a tre famiglie del territorio, due italiane ed una cinese. Edoardo, che pesa 3100 grammi ed è lungo quasi 50 centimetri, è nato alle 9.28 di lunedì e quando tornerà a casa insieme ai suoi genitori, andrà a fare compagnia a Mattia, il fratellino di tre anni e mezzo. “Riniziamo tutto daccapo – dice sorridendo Alessia -, è una grande gioia”, mentre uno zio evidentemente commosso si lascia andare ad una frase tenera: “Donare una vita è l’atto più alto della nostra esistenza”.

Viola, invece, che doveva nascere domani, giovedì 3 gennaio, anticipando i tempi, ha reso felici i suoi genitori e la sorellina Cristina di 8 anni, che vivono a Besozzo da dieci anni circa e lavorano a Malgesso. “Una grande emozione per noi”, commenta Chen.

La prima a nascere nel 2019, invece, ieri pomeriggio, è stata la piccola Arianna, primogenita di Irene e Luca Somensi, che abitano a Brebbia: una scricciola di 3100 grammi, lunga 48 centimetri, alla quale i nonni Raffaele, Roberta e Tiziana non hanno saputo resistere.

Insomma, per tutti, grande commozione e gioia, consapevoli che la fine del 2018 e l’inizio del nuovo anno andrà a cambiare la loro vita e li porterà a prendersi cura quotidianamente di questi pargoli nati a cavallo di Capodanno.

Una soddisfazione che si aggiunge a quella del professor Massimo Agosti, Direttore del Dipartimento Materno Infantile dell’ASST Settelaghi, per i risultati ottenuti lo scorso ano dall’Ospedale di Cittiglio: “Sono molto felice per il dato di Cittiglio, dove, in parte, sono andate certamente a confluire le gravide che prima afferivano all’Ospedale di Angera, che proprio da oggi è entrato a far parte della nostra ASST, ma in parte sono il risultato di un bel gioco di squadra: il legame con la sede centrale del Del Ponte ha permesso infatti di enfatizzare le competenze e la vocazione specifica della sede territoriale”.

-->
"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127