Leggiuno | 13 Dicembre 2018

Lucine di Leggiuno, quella magica atmosfera fiabesca del Natale che conquista i visitatori

Bambini e adulti incantati nel tripudio di luci ed animazioni, dove protagonista è il sapiente gioco di luci che, in occasione del Natale, riscuote un enorme successo

Lucine di Leggiuno, quella magica atmosfera fabiesca del Natale che conquista i visitatori
Tempo medio di lettura: 1 minuto

Come tradizione, in occasione del Natale, si ripresenta anche quest’anno, per la 19esima edizione, il Festival delle Luci a Leggiuno.

Intorno alla Chiesa del borgo, in un’atmosfera fiabesca, passeggiando nel parco allestito dal leggiunese Lino Betti, che ebbe quest’idea nel lontano 1999, aiutato anche da ben 150 volontari, ha preso vita il paesaggio del “bosco incantato” dove grandi e piccini possono magicamente sentirsi immersi in un luogo fatato.

Una bella iniziativa che valorizza le sponde del Lago Maggiore e che vede arrivare tantissime persone (migliaia e migliaia i visitatori attesi in questi giorni), per ammirare tutte le luci e le installazioni di mille colori: dagli aiutanti di Babbo Natale, alla principessa del castello, fino ad arrivare agli animali del bosco e ai fiori che cambiano colore.

Oltre alla moltitudine di gente munita di smartphone per selfie e foto, la soddisfazione forse più grande è arrivata dai più piccoli, che con grande meraviglia continuano ad avvicinarsi al cosiddetto “angolo per i pensieri a Gesù bambino”, in cui hanno lasciato la loro letterina dei desideri.

Tra gli allestimenti del parco luci forse più spettacolari, troviamo il grande abete di luci blu, i pavoni multicolori e l’igloo costruito con bottiglie d’acqua che danno l’effetto del ghiaccio. Oltre all’interessante coreografia del parco, vi è anche la possibilità di riscaldarsi con una fumante cioccolata o un vin brulè per accompagnare la magia del Natale.

Insomma, in un pomeriggio o una serata libera, una realtà incantata da visitare in questo periodo natalizio.

-->
"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127