Milano | 2 Dicembre 2018

Anche il presepe dell’asilo Mariuccia di Porto Valtravaglia a Palazzo Lombardia

Presentata oggi l'esposizione "I presepi dei Bambini" al Belvedere del 39esimo piano di Palazzo Lombardia. Grande soddisfazione per l'assessore Stefano Bolognini

Anche il presepe dell'asilo Mariuccia di Porto Valtravaglia a Palazzo Lombardia
Tempo medio di lettura: 2 minuti

Da un’iniziativa come la mostra dei presepi realizzati dai bambini ammalati, in cura o con problemi di disabilità, che l’anno prossimo potenzieremo, vengono segnali incoraggianti e tante idee. Il segno principale che offre è che il Natale si avvicina, riproponendo semplicemente il significato cristiano della vita, e i bambini negli otto presepi esposti, pur avendo ricevuto lo stesso materiale dagli amici di Assogiocattoli, si sono sbizzarriti a cogliere segnali di sofferenza e di bisogno, ma anche di apertura e di speranza che mostrano a tutti”.

Così si è espresso l’assessore regionale alle Politiche sociali, abitative e disabilità Stefano Bolognini oggi al Belvedere del 39simo piano alla presentazione dell’esposizione “I presepi dei Bambini“, affiancato dal vicepresidente e dal direttore dell’associazione Assogiocattoli, Gianfranco Ranieri e Paolo Taverna. La sede della Regione è stata oggi straordinariamente visitabile fino alle 18, come una delle iniziativa per il Natale preparate dalla Giunta del presidente Lorenzo Fontana a Palazzo Lombardia.

Fino all’Epifania – spiega Bolognini – sarà possibile continuare a vedere questi presepi negli ingressi dei nuclei di Palazzo Lombardia e all’asilo nido, e nell’ufficio Presidenza“. “Il presepe – ha detto Ranieri, vicepresidente di Assogiocattoli, lombarda – è capace di portare a tutti un messaggio di pace e di speranza. Noi desideriamo che rimanga viva una tradizione che ci consenta di valorizzare uno dei prodotti tipici dell’artigianato e della piccola industria italiana”.

Voglio ringraziare Assogiocattoli – ha concluso Bolognini – per la preziosa collaborazione. Vedo qui tanti direttori di strutture ospedaliere, per me è l’occasione per lanciare loro l’idea di inserire i giochi che abbiamo presentato al Salone del Giocattolo, utili anche per l’inserimento di bambini con disabilità, nelle aree divertimento dei loro reparti. Il gioco è lo strumento di inclusione sociale per eccellenza, come confermano gli 82 parchi inclusivi che i sindaci stanno realizzando in Lombardia coi contributi del mio assessorato”.

Otto sono le strutture del territorio lombardo (ospedali, enti e associazioni) che hanno accolto in pochissimo tempo l’iniziativa:
– “Il pugno aperto”, società cooperativa sociale comunità alloggi minori di Stezzano (Bg);
“Fondazione asilo Mariuccia onlus”, centro di pronto intervento di Porto Valtravaglia;
– “Reparto pediatria Asst Monza”, presidio ospedaliero di Desio (Mb);
– “Casa pediatrica Fatebenefratelli”, Ospedale “V. Buzzi”, di Milano
– Reparto pediatria “Fondazione I.R.C.C.S. Policlinico San Matteo” di Pavia;
– Reparto oncoematologia “Braccialetti Rossi”, Asst dei Sette Laghi, ospedale “Filippo Del Ponte”, di Varese;
– l’Associazione “La Tenda onlus”, di Novate Milanese (Mi);
– Nido Regione Lombardia, di Milano.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127