Luino | 25 Ottobre 2018

Luino, l’AVAV inaugura domani la regata H-Boat Italian Open 2018

Seconda edizione dell'evento sportivo dedicato alla più grande classe di imbarcazioni a chiglia fissa in Europa. Presenti diversi team internazionali. Inizio ore 12

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Inizia domani a Luino, sul campo di regata dell’Associazione Velica Alto Verbano, la seconda edizione dell’H-Boat Italian Open 2018, l’imbarcazione disegnata dal finlandese Hans Groop nel 1967 che 1977 ha ottenuto il riconoscimento internazionale dall’ISAF (ora World Sailing). Dal 1967 ad oggi ne sono stati costruiti oltre 5000 esemplari, e questo la rende una delle classi più diffuse al mondo, la più grande classe internazionale di imbarcazioni a chiglia fissa in Europa.

La flotta che sul Verbano si contenderà il titolo italiano sarà composta da una dozzina di scafi provenienti, oltre che dal nostro paese, da Danimarca, Germania e Svizzera: a difendere i colori del sodalizio velico luinese ci sarà un equipaggio composto da Flavio Favini (recente vincitore della Coppa Lino Favini riservata ai Melges 24), in equipaggio con Tiziano Nava e Guido Bernardinelli, team già vincitore dell’edizione 2017.

Sono previste 8 prove a partire dalle ore 12 di domani, venerdì 26 ottobre, dopo lo skipper’s meeting che avrà luogo nella sede AVAV alle ore 10.30. La regata sarà valida anche se una sola manche dovesse essere completata regolarmente.

La manifestazione organizzata dal sodalizio velico luinese, di cui quest’anno ricorre l’80° anniversario dalla data della sua fondazione, nel 1938, da allora è attivo in campo agonistico nazionale e internazionale e può contare sull’importante sostegno di Varese Sport Commission e Camera di Commercio di Varese, nonché sul supporto di Liberty, Gottifredi Maffioli, Nauticaluino, Trac Trac e Rougj+.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127