Luino | 15 Luglio 2018

Fabio Concato delizia Luino, grande concerto in riva al lago

Nonostante la pioggia che ha interrotto il concerto dopo un'ora e mezza di esibizione, pregevole la performance del cantautore milanese. Grande ironia e ottima musica

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Una bella serata quella di ieri al Parco a Lago di Luino grazie al grande cantautore milanese Fabio Concato, che con la sua musica e la sua splendida voce ha ammaliato il pubblico presente che, nonostante il vento, e dopo la pioggia, che hanno fatto da cornice al concerto, non sono voluti mancare all’appuntamento tanto atteso nell’estate del paese lacustre.

Tra i successi più famosi, alle canzoni più recenti, Concato ha conquistato i luinesi grazie alla sua ironia e al carisma, che hanno reso il concerto ancora più affascinante. Oltre ai testi profondi, il cantante ha riflettuto insieme al pubblico su temi di importanti per la nostra società, affrontando le difficoltà e le sofferenze dei nostri giorni, come quelle che riguardano i bambini, quando ha cantato “Telefono Azzurro”.

Dopo le parole di Checco Pellicini, direttore artistico del “Festival della Comicità”, e di Francesca Galante, direttrice artistica del “Jazz in Maggiore”, che hanno ringraziato il comune, il pubblico e gli sponsor, Concato ha iniziato il concerto con la sua “O bella bionda”, per poi passere a “Ti ricordo ancora”, “Stazione nord” e “Tienimi dentro te”.

Grande show ed entusiasmo quando Concato è sceso tra il pubblico, stringendo mani ai fan, e si è seduto accanto ad una bambina cantando “Domenica Bestiale”, accompagnato da tutti i presenti. Poi è stata la volta di “È festa” e di “Il caffettino caldo”. Alternando momenti di pura poesia a canzoni più ritmate, Concato ha poi cantato “M’innamoro davvero”, nominando Josè Feliciano con il quale ha composto il pezzo, “Guido piano”, “Tornando a casa” e “Buonanotte a te”, che il cantautore confessa essere la canzone che ama di più.

Ancora spazio ai successi degli anni ‘80, poi, con “Canto”, in versione rigorosamente jazz, in linea con la rassegna “Jazz in Maggiore”. Molta intesa e grande simpatia tra i musicisti e Concato, nel siparietto che porta a “Fiore di maggio”, un’altra sua perla che viene intonata da tutto il pubblico.

Dopo un’ora e mezza di grande musica, però, è la pioggia a porre fine al concerto, con il pubblico che tra applausi e cori si unisce alla “Rosalina” di Concato che chiude il grande successo del concerto. Il maltempo, però, non è riuscito a rovinare una serata che, nonostante pioggia e vento, ha visto partecipare tra le 2500 e le 3mila persone, a detta delle fonti ufficiali degli organizzatori.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127