EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Besozzo | 5 Giugno 2018

Besozzo, sabato al via “Tacalaspina2018”: il grande ed ecosostenibile Street Music Festival

Piatti provenienti da differenti regioni e Paesi, artisti, musicisti e circensi internazionali, alcuni degli ingredienti che attendono il pubblico a partire dalle 17

Tempo medio di lettura: 3 minuti

“Tacalaspina” torna per la sua undicesima edizione e da appuntamento per il 9 giugno a Besozzo. L’Associazione “I Care” di Travedona Monate, in collaborazione con il comune di Besozzo, organizza una nuova edizione dello “Street Music Festival”, più divertente che mai, di qualità ed ecosostenibile.

La storica festa, nata nel piccolo paesino sul Lago di Monate, quest’anno cambia location ma mantenendo lo spirito di sempre. Sarà, infatti, il centro storico più antico di Besozzo ad ospitare la manifestazione con una grande festa per tutti. Grandi e piccini, dalle 17 a mezzanotte potranno girare per le strade e incontrare artisti di strada, giocolieri e acrobati. Fermarsi al parco o nei cortili per ascoltare gruppi musicali di straordinaria bravura, passando dal jazz manouche al rock, dall’elettronica al blues. O girare tra le bancarelle d’artigianato per poi cenare scegliendo il menù che più gli piace. Il tutto rispettando l’ambiente: “Tacalaspina 2018”, infatti, aderisce a “Zero Waste Italy”, per l’abolizione della plastica durante le feste che sarà sostituita con carte e materiale compostabile e biodegradabile. Una politica supportata dall’amministrazione comunale, da sempre sensibile alle tematiche ambientali, che ha contribuito in modo importante: durante la manifestazione ci sarà la distribuzione di acqua gratuita, tramite degli erogatori che permetteranno di evitare l’utilizzo di bottiglie di plastica.

“Uno dei principali intenti della nostra Amministrazione è rendere Besozzo un paese che ViVe. La manifestazione del ‘Tacalaspina’, permetterà a tante persone di conoscere e apprezzare una parte incantevole del paese che spesso rimane fuori dalle vie principali di comunicazione – commenta il sindaco, Riccardo Del Torchio -. Un evento come questo è destinato ad attirare un’ampia fascia della popolazione: giovani, famiglie, appassionati di musica, senza limiti di età. In questo modo le vie del centro storico verranno, per una volta, abitate per una giornata in un clima di festa, scambio, incontro e conoscenza. Un ringraziamento doveroso all’associazione ‘ICare’ sia per aver pensato al nostro comune come ‘casa’ Tacalaspina, sia per l’impegno operato sul territorio con finalità culturali e sociali, motivo per cui per la nostra amministrazione ha deciso di collaborare e dare un importante apporto logistico alla manifestazione, ben sapendo che durante l‘anno ‘ICare’ con il patrocinio del comune di Besozzo continua la sua opera con iniziative benefiche a favore delle scuole del territorio e di altre realtà. La visione sovracomunale e la capacità di coinvolgere le realtà attive vicino a noi saranno gli ingredienti necessari per poter realizzare ora e in futuro eventi condivisi di alto livello e qualità, capaci di soddisfare varie esigenze ed aspettative, attraendo il maggior numero di persone che amano e vivono il nostro territorio”.

Gli stand gastronomici proporranno al pubblico piatti differenti e provenienti da diversi Regioni e Paesi. Nel menù, tra le altre cose, sarà possibile trovare arrosticini, pane cunzato, hamburger e patatine, spaghetti all’Amatriciana, polenta con formaggina e cipolle caramellate, piatti tradizionali del Senegal, panini con la porchetta di Ariccia IGP, e panini con il calamaro “bravo”.

Grandissima varietà si troverà anche tra artisti, musicisti e circensi internazionali: il programma di “Tacalaspina2018” vede, infatti, ospiti di straordinaria bravura. In cartellone si trovano nomi come “The Zap Show“, l’imperdibile trio di Berlino che propone uno spettacolo di musica, cabaret e tantissime sorprese. In scena anche il duo internazionale “The Crazy Pony“: due talenti straordinari, Léa e Frank, che suonano canzoni e melodie tradizionali in stile bluegrass. Rhythm & Blues e Rock’n’Roll degli anni ’50 sono in scena con il formidabile quartetto dei “Wildmeg&The Mollwcats“, mente il jazz manouche con il trio dei “Manoucherie“, per un viaggio spensierato fino agli anni ’30. Al parco i “Folkheads” inciteranno il pubblico a scatenarsi nelle danze irlandesi con il loro scatenato rock celtico. E non è tutto perché tra le quattordici band live presenti troveremo anche i “Dirty Dixie Jazz Band” e il one man show di Paolo Sgallini, che coinvolgeranno gli spettatori suonando tra le vie del paese con il loro “chiassoso” jazz. “Becksman” vi porterà tra le note del blues on the road. Non mancheranno i suoni della pizzica e della tarantella con il “Collettivo Fujenti” o, novità di quest’anno, l’elettronica con il duo varesino “Electro Combo Jam“. E ancora country-blues d’autore con i “Bluedust“, folk blues con i “The Raw Boys” e il rock blues con i “Stonefire“. Il garage e dirty blue invece, ve lo farà sentire “One Horse Band” e la sua eclettica esibizione. Non mancheranno acrobati e circensi. “Fra Martò” (alias Francesca Martello) vi trascinerà nel suo mondo “giocoso” con lo spettacolo “Out of the blu”, capace di unire circo, movimento e commedia. Francesca Alberti, invece, vi stupirà con le sue esibizioni sospese nell’aria.

Un programma davvero per tutti, realizzato grazie al coinvolgimento di tante associazioni e realtà del territorio, unite per creare qualcosa dedicato alla comunità. In caso di maltempo la manifestazione si terrà il 10 giugno. Sarà a disposizione dei visitatori un servizio di navetta gratuito dal parcheggio “Seconda strada” di Besozzo, a partire dalle 19 fino alle 24. Infine, gli organizzatori comunicano che durante la manifestazione saranno chiuse al traffico, dalle 15: Via Mazzini (all’incrocio con via Indipendenza fino a Via Adamoli), Via Domenico Adamoli (fino all’incrocio con Via De Amicis), Via Monfrini (all’incrocio con Via Mazzini fino all’incrocio con Piazza Garibaldi), Via Sant’Antonio, Via Realini Gualtieri, Via Miglierina (all’incrocio con Via Sant’Antonio fino all’incrocio con Via Realini) e Via Degli Orti (all’incrocio con via Gualtieri fino all’incrocio con Via Sant’Antonio).

(Foto © Passione Fotografica)

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127