Dumenza | 23 novembre 2017

Quattro generazioni di piastrellisti, la storia di Andrea Castorino e della “Posatutto Pavimenti”

Una tradizione iniziata con il bisnonno e portata avanti dal nonno e dal padre. Il 35enne luinese si racconta e parla della sua attività imprenditoriale

Quattro generazioni di piastrellistri, la storia di Andrea Castorino e della
Tempo medio di lettura: 3 minuti

Piastrallisti da generazioni, fino ad arrivare ai giorni nostri. Da qui prende il via la storia di Andrea Castorino, 35enne luinese, che ha iniziato a lavorare anni fa, subito dopo aver concluso le scuole medie, con il padre e qualche volta anche con il nonno. Era stato il bisnonno ad intraprendere questa strada che sin dal dopoguerra è stata una professione ed un lavoro di fondamentale importanza per la ricostruzione del nostro paese, partendo dalle case degli italiani e dalla quotidianità.

Dopo l’esperienza nella ditta di famiglia, alla tenera età di 19 anni, Andrea ha deciso di trasferirsi in Canton Ticino con l’obiettivo di compiere nuove esperienze lavorative che lo portassero ad affinare le proprie competenze nel settore. E così, lavorando per nove anni in un’importante azienda ticinese ha potuto specializzarsi in diversi campi, come nella posa di mosaici, marmi, graniti, pietre naturali, oltre naturalmente alle ceramiche in genere.

“In quel momento – racconta Andrea Castorino -, ho capito che dovevo costruire qualcosa di mio ed essere capo di me stesso. Per questo alla fine del 2011 ho lasciato la Svizzera per tornare nel luinese ed aprire la mia ditta, la ‘Posatutto Pavimenti’. Ricordo che tanti mi davano del pazzo: era inusuale lasciare la ‘sicura’ Svizzera per rientrare in Italia ed aprire da zero una propria attività. Io volevo provarci, mettendocela tutta. Oggi, a sei anni da allora, posso dire di non essermi mai pentito, nemmeno per un secondo”.

Andrea, che ha lavorato anche in Francia e Germania, in questi anni si è fatto conoscere ed ha ampliato il proprio lavoro in tutta la provincia di Varese, grazie ai numerosi sacrifici compiuti e al sostegno della moglie, Angelica, che nel tempo libero lo aiuta nel campo amministrativo e a tenere contatti con i tanti clienti tedeschi, essendo di origini tedesche. “Capita spesso di parlare con stranieri per presentare preventivi e fare lavori, ed è molto importante dare ai clienti tutte le informazioni e le spiegazioni dettagliate del lavoro da effettuare nella loro lingua madre”, confessa Andrea.

Il punto di forza della “Posatutto Pavimenti”, infatti, è quello di organizzare ristrutturazioni complete con servizio chiavi in mano. Per questa ragione non può fare a meno di stringere collaborazioni lavorative con vari artigiani qualificati di tutto il nostro al territorio, per poter offrire e garantire alla propria clientela un servizio a 360°. Il cliente, così, è libero di scegliere e di farsi consigliare consultando una vasta eterogeneità di materiali proposti; mi riferisco soprattutto a quelli migliori ed innovativi.

Oltre alla posa delle ceramiche mi occupo anche della posa del legno, come parquet prefiniti o tradizionali – racconta ancora un soddisfatto Andrea -. In generale, penso che un cliente soddisfatto sia la miglior pubblicità possibile e garantire un massimo livello di consulenza è fondamentale. Molto importante è anche partecipare a tutti i corsi di aggiornamento sui materiali che è fondamentale seguire periodicamente. Il mio è un settore che, grazie alla tecnologia, è in continua evoluzione. Ci adeguiamo a qualsiasi richiesta di mercato, anche con nuovi attrezzi che permettono la posa di grandi formati. Nelle scorse settimane, ad esempio, ho acquistato un taglia piastrelle che divide il materiale sino a 3,60m”.

L’obiettivo della mia ditta – conclude – è che il cliente sia soddisfatto al 100%, che si senta coccolato, guidato e soprattutto rispettato. Questo il motivo per cui metto il massimo impegno in quel che faccio. Gli insegnamenti di mio nonno e di mio padre, che non smetterò mai di ringraziare, per la pulizia, la serietà, la precisione e la puntualità, sono i valori che mi accompagnano ogni giorno a fare il piastrellista, con passione. Riuscire a far ricredere tutti quelli che mi chiamavano ‘pazzo’ per aver lasciato la Svizzera ed essermi messo in proprio in Italia, è una tra le mie più grandi soddisfazioni. Smettere di sognare significa non mettersi mai in gioco ed io oggi posso dire tranquillamente di non rimpiangere nulla del passato. Ora guardo al futuro, con consapevolezza ed ottimismo”.

Per ulteriori informazioni, consultare la Pagina Facebook “Posatutto Pavimenti“.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127