Varese | 4 ottobre 2017

Il consigliere Bertocchi: “Sulla RSA di Agra Regione Lombardia come Ponzio Pilato”

"Se la programmazione sociosanitaria del territorio è stata affidata a incontri privati e conviviali in contrasto con le corrette procedure istituzionali sarebbe grave"

Sulle problematiche e la futura chiusura della RSA “Vanda Albertini” di Agra interviene anche il consigliere provinciale Paolo Bertocchi, che solo mercoledì scorso aveva visitato la struttura insieme al segretario regionale Pd, Alessandro Alfieri.

“Ieri in Consiglio Regionale l’assessore al welfare Gallera ha risposto ad una interrogazione sulla RSA Albertini di Agra presentata dal consigliere regionale Alfieri – dichiara il capogruppo Pd in consiglio provinciale, Paolo Bertocchi -. Nella sua risposta Gallera ha ribadito che la Rsa non ha i requisiti per ottenere contributi regionali e ha dato solo una vaga disponibilità di dialogo in futuro. Dopo le promesse di questi giorni a mezzo stampa sostanzialmente un nulla di fatto per una situazione nella quale 60 utenti e 54 dipendenti rischiano di dover lasciare la struttura, costituita a suo tempo con fondi pubblici”.

“Se si rivelasse poi vero che la programmazione sociosanitaria del territorio è stata affidata a incontri privati e conviviali in contrasto con le corrette procedure istituzionali sarebbe molto grave. Per questo bene ha fatto Alfieri a chiedere l’audizione urgente in commissione sanità dei vertici della sanità regionale e varesina. Ribadisco quanto già detto – chiude il capogruppo a Villa Recalcati -. Regione deve subito trovare una soluzione per evitare pesanti ripercussioni sulle famiglie e sui lavoratori, poi un secondo dopo è necessario andare subito fino in fondo per far emergere le responsabilità pubbliche e/o private della vicenda, chi l’ha causata è doveroso che si faccia da parte”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"