EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
Lavena Ponte Tresa | 27 Settembre 2017

“Suisse Brasserie & Bar”, la nuova avventura di Luca, Mirko e Ivan debutta oggi a Lavena Ponte Tresa

Una sfida imprenditoriale giovane che fa della cura del dettaglio e della versatilità delle proposte le proprie cifre stilistiche. Oggi l'apertura alle 17

Tempo medio di lettura: 4 minuti

E’ ormai da qualche tempo che a Lavena Ponte Tresa si mormora dell’imminente apertura di una nuova attività che avrebbe scelto proprio il paese lacustre come luogo nel quale dare inizio a questa avventura imprenditoriale. Le voci di corridoio hanno, finalmente, trovato il proprio riscontro qualche tempo fa, quando, a comparire sulle vetrine del locale che affaccia su via Zanoni, è stata la scritta “Suisse Brasserie & Bar”. Un nuovo locale che dalle 17 di questo pomeriggio aprirà le sue porte al pubblico e del quale, alla vigilia dell’apertura, siamo andati a farci raccontare qualcosa di più da chi a questo progetto ha dato vita.

La voglia di scommettere sulla giusta intuizione, una tradizione di famiglia capace di far sentire il proprio eco attraverso le generazioni, oltre alla ferma convinzione che ogni momento della giornata abbia i suoi ritmi e rituali da rinnovare e valorizzare nel quotidiano. Sono queste le fondamenta sulle quali Luca, Mirko ed Ivan ci raccontano essere nato il progetto “Suisse Brasserie & Bar”.

Un locale che, posizionato nel cuore pulsante del paesino che affaccia sulle sponde del Ceresio, si propone come portatore di una concezione alternativa di bar senza, tuttavia, rinunciare all’accattivante fascino di qualche sfaccettatura tipicamente retrò. Un luogo pensato per rappresentare la “pausa” per eccellenza. Dalla ricerca di un ambiente curato per la prima colazione, agli eventi nel dopo cena, passando per degustazioni, aperitivi e serate a tema: innumerevoli sono i volti di questa dinamica realtà che muoveranno sullo sfondo di una scelta culinaria ricercata ed in costante evoluzione. Un unico locale capace di combinare al proprio interno aspirazioni differenti, senza tuttavia rinunciare alle particolarità di ognuna, attraverso la minuziosa cura del dettaglio, cifra stilistica e tratto predominante di questa esperienza.

“In noi era forte la voglia di puntare su qualcosa di diverso – spiega da dietro al bancone ed immerso negli ultimi preparativi, Luca, uno degli ideatori del progetto -. Volevamo dare vita a qualcosa che ancora mancasse nel nostro paesino, qualcosa che fosse al passo con i tempi e sapesse mostrare una concezione di ‘locale’ differente da quella genericamente intesa. Un luogo capace di andare incontro alle esigenze della clientela qualsiasi sia il momento della giornata. Abbiamo scelto di non improntare il locale su alcune fasce orarie a discapito di altre, dando vita ad un ambiente che sapesse modellarsi su ogni singolo momento della giornata, valorizzandolo”.

“Ci è stato chiesto più volte per quale motivo la scelta del luogo non sia caduta oltre confine – prosegue -. Di risposte ce ne sono differenti ma la verità è che alla realtà di Lavena Ponte Tresa siamo legati affettivamente, la sentiamo molto più ‘nostra’ di qualsiasi altra. In questo luogo siamo nati e cresciuti, è stato il posto nel quale abbiamo visto i nostri nonni, prima, e i nostri genitori, poi, dare vita alle loro attività. Sentiamo questa nuova sfida come la prosecuzione di un percorso, di cui lo ‘Suisse’, interpretando le richieste dell’oggi, vuole rappresentare la massima evoluzione. Ed è sempre da questo concetto che origina lo stile scelto per il locale. Gli spazi, i materiali, gli arredi, la loro collocazione: tutto richiama l’avvicendarsi di presente e passato. Penso ad esempio alla scelta dei materiali predominanti, un equilibrato mix tra ferro e legno: in linea con l’oggi ma capace di richiamarsi alle calde ed accoglienti atmosfere di ieri”.

Dalla minuziosa scelta del sottofondo musicale, alle luci, fino ad un carta della cucina che sappia rinnovarsi seguendo l’avvicendarsi delle stagioni. “Abbiamo cercato di non lasciare nulla al caso. Vogliamo che tutto si sposi e sappia cucirsi sul singolo momento della giornata e sul periodo dell’anno nel quale viene proposto, interpretando nel miglior modo possibile le esigenze della clientela più variegata. In questo senso fondamentale sarà l’apporto delle preziose esperienze maturate nel tempo nel campo della ristorazione. In linea con ciò se dovessi spiegare quali saranno le cifre stilistiche ed i tratti predominanti di questa nuova avventura, non avrei troppi dubbi nel rispondere che ciò a cui punteremo ogni giorno saranno qualità e parsimoniosa cura di ogni dettaglio”.

“Crediamo, poi, che la passione per il bar nasca dalla impagabile soddisfazione di far sentire a proprio agio i clienti, e che lo ‘Suisse’, sunto della grande passione di Ivan per la ristorazione e di quella mia e di Mirko per il bar, possa rappresentare il perfetto mix per raggiungere questo ambizioso risultato. Abbiamo deciso di creare un locale dove le due cose potessero coesistere creando la Brasserie, dove è possibile cenare degustando un buon drink o, perché no, concedersi un aperitivo mangiando un piatto di cucina. Ed è proprio nella diversità che è racchiusa la particolarità del nostro locale, dove è possibile passare dal bere una tisana accompagnata da biscotti sablé al burro salato, a degustare un gin tonic preparato a regola d’arte senza mai alzarsi dalla sedia”.

“Apparteniamo ad una famiglia di commercianti e la voglia portare avanti questa tradizione sapendo accordarla con i tempi che si rinnovano è per noi un importante valore aggiunto che ci è costato svariati mesi di duro lavoro – conclude Luca -. Abbiamo stravolto completamente l’esistente per dare al locale un’essenza totalmente rinnovata a cui a partire dalle 17 tutti potranno dare un’occhiata”.

Il nome? “Si, sappiamo che la scelta ha già suscitato qualche opinione contrastante ma è stata un’idea nata a seguito di un viaggio ed ogni luogo che si appresta a nascere, si sa, porta con sé i propri aneddoti ed in questo caso anche le proprie provocazioni”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127