Luino | 25 Settembre 2017

Da domenica si celebra il 73esimo anniversario dell’eccidio della Gera di Voldomino

Diverse iniziative ed eventi in programma, dal Sacrario della Gera a Brissago Valtravaglia passando per Voldomino Superiore. La storia come crescita culturale

Tempo medio di lettura: 2 minuti

L’A.N.P.I. Luino invita i cittadini a partecipare in massa, domenica primo ottobre, alla cerimonia commemorativa dell’eccidio della Gera di Voldomino dove, il 7 ottobre 1944, furono barbaramente trucidati 12 giovani partigiani che combattevano per la riconquista della libertà perduta.

In questi anni stiamo assistendo ad un’escalation di rigurgiti neonazisti che, specie nella nostra provincia, continuano a manifestarsi in episodi incresciosi come la profanazione del Sacrario del S. Martino o nella celebrazione del compleanno di Hitler. Parallelamente si profilano all’orizzonte ideologie che si ispirano al partito fascista. Si tratta di gruppi che si rifanno a stereotipi di intolleranza razzista inconciliabili con i principi di una pacifica convivenza, fondamento di ogni società autenticamente democratica.

“È nostra convinzione che tali comportamenti derivino da una conoscenza distorta della nostra storia recente – si legge nel comunicato firmato dall’ANPI Luino -. La nostra presenza deve avere lo scopo di arginare i tentativi in atto da parte di coloro che intendono valorizzare e ripercorrere le strade del lontano ventennio della dittatura fascista, iniziando dalla ricorrenza del 28 ottobre, data della cosiddetta marcia su Roma. Ricordiamo che ebbe allora inizio il regime che tolse la libertà agli italiani, provocò una guerra con più di 60 milioni di morti, approvò le leggi razziali e contribuì alla deportazione e all’annientamento nei campi di sterminio nazisti di antifascisti, avversari politici, prigionieri di guerra, civili e più di 6 milioni fra Ebrei, rom, Testimoni di Geova, omosessuali e persone diversamente abili”.

Quel regime è stato sconfitto il 25 aprile del 1945 con la vittoria delle forze armate alleate e con la lotta di resistenza combattuta dalle forze democratiche italiane unite nel Comitato di Liberazione Nazionale per ridare così al popolo italiano la pace, la democrazia e la libertà, principi sanciti nel 1948 nella Costituzione della Repubblica Italiana, approvata da tutte le forze democratiche.

Tutte le manifestazioni per ricordare il 73esimo anniversario. A Luino si terrà la consueta commemorazione secondo il programma di seguito allegato. Al Sacrario della Gera, sempre domenica primo ottobre, verrà celebrata la S. Messa, proprio nel luogo dove furono catturati i 12 partigiani, quattro dei quali uccisi immediatamente sul posto: Giacomo Albertoli, 18 anni, di Casterlveccana, Alfredo Carignani, 23 anni, di Luino, Pietro Stalivieri, 26 anni di Montegrino, Carlo Tappella, 26 anni di Samarate. Duilio e Maria Garibaldi con le figlie Rosetta e Lina, per l’ospitalità consapevolmente offerta ai partigiani della «Formazione Lazzarini», subirono il saccheggio della casa e l’incendio del cascinale. Soffersero personalmente chi il carcere, chi l’espatrio per la condanna a morte in contumacia (Duilio), chi la clandestinità. Ebbero salva la vita grazie alla rete di protezione della popolazione, del clero e all’aiuto dei figli Don Marco, Raimondo e Mario Baggiolini, quest’ultimo già costretto all’espatrio per l’accusa di collaborazionismo con Don Folli.

Invece, a Brissago Valtravaglia, venerdì 6 ottobre, o in caso di cattivo tempo lunedì 9 ottobre, alle ore 10,00, si terrà una cerimonia commemorativa organizzata dall’Amministrazione Comunale in collaborazione con l’A.N.P.I. di Luino, con la partecipazione degli alunni delle scuole. Qui, infatti, presso il cimitero, altri cinque giovani partigiani della Gera vennero fucilati: Giampiero Albertoli, 24 anni di Castelveccana, Dante Girani, 20 anni di Montegrino, Flavio Fornara, 23 anni di Luino, Luigi Perazzoli, 23 anni di Milano, Sergio Lozio, 18 anni di Treviglio.

A Voldomino Superiore, infine, sempre venerdì 6 ottobre, alle ore 20,30, L’A.N.P.I. di Luino organizzerà, presso il Circolo ACLI di via dei Martiri 40, gentilmente concesso, una serata con il seguente programma: I fatti della Gera nei ricordi delle nipoti di Maria Badi e Duilio Garibaldi, Mariarosa e Mariagrazia. Proiezione del documentario sulla Gera e proiezione dell’intervista documentario Don Giovanni Barbareschi, cappellano partigiano delle Fiamme Verdi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127