Berna | 20 settembre 2017

Da Sessa al Governo svizzero, eletto consigliere nazionale il ticinese Ignazio Cassis

Era dal 1999 che la Svizzera di lingua e cultura italiana attendeva di essere nuovamente rappresentata in Governo. Entrerà in carica il primo novembre

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Il Consiglio di Stato ha preso atto con grande gioia dell’elezione del Consigliere nazionale Ignazio Cassis nel Consiglio federale. La scelta odierna dell’Assemblea federale interrompe la lunga assenza del Ticino dall’Esecutivo federale, e costituisce un atto politico di attenzione verso le diverse componenti culturali e linguistiche del Paese. Il Consiglio di Stato – che lo scorso 23 agosto aveva ufficialmente invitato il gruppo PLR alle Camere federali a sostenere la candidatura di Ignazio Cassis – esprime a nome di tutta la popolazione ticinese la propria profonda soddisfazione per l’elezione del Consigliere nazionale ticinese nell’Esecutivo federale.

La Svizzera di lingua e cultura italiana attendeva dal 1999 di essere nuovamente rappresentata in Governo, e considerava prioritario – considerato l’attuale contesto socio-politico – porre fine a questa prolungata assenza. La presenza di uno svizzero italiano in Consiglio federale contribuisce alla salvaguardia dell’identità del nostro Paese federalista, che da sempre intende distinguersi per il rispetto delle diverse componenti culturali e linguistiche e per il coinvolgimento delle minoranze nei processi politici.

Il Consiglio di Stato desidera rivolgere un messaggio di gratitudine a Ignazio Cassis. La sua candidatura e l’ampio apprezzamento che ha saputo aggregare attorno alla propria figura hanno indubbiamente aumentato l’attenzione del Paese verso il contesto socioeconomico ticinese e le sfide che toccano il nostro territorio. Il Consiglio di Stato coglie ora l’occasione per congratularsi con il nuovo Consigliere federale e per rivolgergli i più calorosi auguri di buon lavoro. L’auspicio è che la presenza di Ignazio Cassis aiuti il Consiglio federale a comprendere meglio le sfide particolari alle quali è confrontato il Canton Ticino, e porti con sé un contributo tangibile alla coesione nazionale.

“Le mie più sentite congratulazioni al neo consigliere federale Ignazio Cassis per la sua nomina odierna. Il mio augurio di buon lavoro con la certezza che l’approdo a Berna di un esponente del Canton Ticino sarà propedeutico anche per Regione Lombardia. Da oggi avremo, infatti,. un interlocutore importante, saggio e d’esperienza anche per la Lombardia e la Regio Insubrica”, così il consigliere regionale varesino Luca Marsico in merito all’elezione, nella mattinata di oggi di Ignazio Cassis, esponente del Partito Liberale Radicale, al Consiglio Federale.

Il medico ticinese, che entrerà in carica il 1 novembre.

(Foto © Facebook Ignazio Cassis)

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127