Italia | 14 Agosto 2017

Sbarchi di migranti in calo sulle coste italiane, è il dato più basso da oltre tre anni

Nel mese di luglio gli arrivi di migranti in Italia sono calati del 57% rispetto a giugno, arrivando ad un totale di 10.160 arrivi, il dato più basso dal luglio 2014

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nel mese di luglio gli arrivi di migranti in Italia sono calati del 57% rispetto a giugno, arrivando ad un totale di 10.160 arrivi, il dato più basso dal luglio 2014. E’ quanto si legge in un comunicato diffuso da Frontex, l’agenzia europea per la guardia costiera e di frontiera. Altro dato interessante, dal Viminale, è che soprattutto negli ultimi due giorni gli sbarchi si sono di fatto azzerati.

Il numero dei migranti sbarcati in Italia dal 1 gennaio 2017 fino al 14 agosto, sono in flessione del 4,15% rispetto a quelli giunti nello stesso periodo del 2016. Ad oggi, infatti, sono arrivati in Italia via mare 97.293 migranti rispetto ai 101.507 dello scorso anno. Nel solo mese di agosto se gli sbarchi erano risultati essere 21.294 nel 2016, ad oggi sono scesi a 2.080. Non diverso il trend nel mese di luglio che aveva visto l’anno scorso 23.552 arrivi a fronte degli 11.459 di quest’anno.

I porti maggiormente interessati dagli sbarchi risultano essere quelli di Augusta (13.820 arrivi), seguito da Catania, Pozzallo, Reggio Calabria, Vibo Valentia e Palermo. Sempre secondo i dati del Viminale i paesi di origine di quanti giungono sulle nostre coste sono la Nigeria (16.559 persone), il Bangladesh (8.728), la Guinea (8.683), la Costa d’Avorio (8.053), il Mali (5.615) e l’Eritrea 5.592. I minori arrivati via mare sono stati, invece, quest’anno 12.656 mentre erano stati in tutto 25.846 lo scorso anno.

Inoltre, si registra una crescita degli arrivi in Spagna, che può descriversi come la maggiore pressione migratoria dal 2009: il mese scorso vi sono stati 2.300 arrivi, oltre quattro volte il dato del luglio 2016. Nei primi sette mesi del 2017 vi sono stati 11mila arrivi, più di quanti ve ne siano stati in tutto il 2016. In Grecia vi sono stati 2.300 arrivi in luglio, un quarto di meno rispetto a giugno. In questo Paese sono arrivati 15.750 migranti nei primi sette mesi del 2017, il 90% in meno dello stesso periodo del 2016. Scarsi infine gli arrivi lungo la rotta dei Balcani occidentali, in linea con la continua decrescita degli ultimi mesi.

Argomenti: , ,

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127