Novazzano | 21 Luglio 2017

Ticino, minacciano dipendenti con una pistola e rapinano distributore di benzina

Fortunatamente non vi sono stati feriti. La Polizia Cantonale a caccia dei due uomini. Seconda rapina nel ticinese dopo quella di Ponte Cremenaga

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Oggi pomeriggio verso le 13.45 a Novazzano, presso un distributore di benzina con annesso ufficio cambi, è avvenuta una rapina. Due individui, di cui uno armato di pistola sono entrati nel negozio e minacciando le due dipendenti, hanno fatto aprire l’ufficio cambi. I due autori con il denaro prelevato sono poi fuggiti a bordo di una vettura recante targhe italiane. Non vi sono stati feriti. Le ricerche subito intraprese non hanno ancora dato esito positivo.

Connotati degli autori: il primo è uomo, abbronzato, capelli scuri, corporatura robusta, altezza circa 180 cm, labbra carnose. indossava occhiali da sole e maglia blu con scritta nera sul davanti. Il secondo, invece, è un uomo, abbronzato, indossava una maglietta nera e pantaloni marrone chiaro, occhiali da sole e barba folta e cappellino nero. Entrambi si sono espressi in italiano con accento slavo.

Eventuali testimoni che hanno notato movimenti sospetti nelle vicinanze del distributore sono pregati di contattare la Polizia cantonale allo 0848 25 55 55.

Si tratta della seconda rapina in Canton Ticino, dopo quella avvenuta lo scorso 8 luglio. Cinque giorni più tardi era stato arrestato, proprio a Novazzano, il 57enne autore del furto al distributore di Ponte Cremenaga.

Vuoi lasciare un commento? | 0

Lascia un commento

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127