3 Maggio 2017

Il grande cuore di alcuni cittadini di Luino e dintorni: al via una terza raccolta di beni per Amatrice

Tempo medio di lettura: 2 minuti

La solidarietà è uno dei motori che muove spesso tanti cittadini italiani, soprattutto in caso di necessità. Ed è proprio da questa spinta che la luinese Stefania Minet ed il compagno Morgano, hanno dato il via ad una raccolta di beni di prima necessità sul territorio luinese, da destinare ai terremotati del Centro Italia, colpiti dal sisma nello scorso agosto. Dopo tanti mesi, fortunatamente, queste persone ci ricordano come non bisogna mai far si che la voglia di fare del bene e di aiutare il prossimo si esaurisca, e lo fanno affrontando a fine maggio questo viaggio solidale per la terza volta.

Il grande cuore di alcuni cittadini di Luino e dintorni: al via una terza raccolta di beni per Amatrice. Non sentire la distanza, quasi duemila chilometri, ed essere pronti a rifarli una seconda ed anche una terza volta. Tanti i gruppi di cittadini delle nostre zone che si sono mobilitati in questi mesi per raccogliere e fornire beni di prima necessità direttamente a nostri concittadini delle zone di Amatrice e dintorni che, ancora dopo mesi, vivono le conseguenze di quel drammatico terremoto. Tra loro anche l’impegno di Stefania Minet e del suo compagno Morgano che, dopo aver visto con i loro occhi la situazione in cui ancora oggi vivono le popolazioni colpite dal sisma, hanno deciso di impegnarsi ulteriormente per una terza raccolta di beni di prima necessità. Il gruppetto di luinesi ha affrontato questo lungo viaggio già due volte, per fornire aiuto e sostegno a chi versava in situazione di bisogno. La voglia di fare ed il dolore nel cuore li hanno sostenuti e sospinti a riproporre questa raccolta per la terza volta, sempre più motivati.

“Abbiamo effettuato il nostro primo viaggio per portare generi alimentari ad Amatrice e nei paesi limitrofi nel mese di febbraio, andando di persona a distribuire i beni raccolti tra le famiglie, con l’aiuto di un nostro contatto del posto – spiega una delle ideatrici dell’iniziativa Stefania Minet -. Poi, carichi dal successo di questa esperienza, ma nello stesso tempo con un gran dolore al cuore, ci siamo messi in moto per un’altra raccolta di generi alimentari e vestiario, la seconda, che è partita circa un mese dopo. Ora sempre più motivati, ed abbiamo avviato la terza iniziativa solidale”.

Diverse le tipologie di prodotti richiesti dagli organizzatori. Grazie al supporto e all’aiuto di alcuni abitanti della zona colpita dal terremoto, Stefania ed i suoi collaboratori hanno inviato un appello a tutti i cittadini luinesi per raccogliere i beni da destinare alle popolazioni bisognose del Centro Italia. Tra questi figurano: pasta, riso, olio di oliva, olio di semi, scatolame, omogeneizzati, pannolini, prodotti per l’igiene personale, lamette da barba, salviette umidificate, assorbenti, carta igienica, detersivi per lavatrice e pulizia, spugne, pane in cassetta e, infine, anche merendine.

Il punto di raccolta dei beni che andranno a sostenere le persone bisognose sarà “Ceramiche Conconi” a Luino, in via Leonardo da Vinci 5 (ndr, prima del passaggio a livello sulla destra). L’associazione Aurora e Acodipa Onlus di Luino, inoltre, ha messo in vendita alcuni quadri, attualmente esposti al Bar Sport di Dumenza, sito in piazza Armando Diaz 18. Il ricavato delle tele sarà devoluto in beneficenza a sostegno della raccolta alimentare che avrà termine alla fine di maggio. 

Per ulteriori informazioni, è possibile contattare Stefania al numero 3473102751.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127