29 Marzo 2017

Da Maccagno alle zone terremotate: la bella iniziativa di solidarietà di un gruppo di cittadini

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Una bella iniziativa partita dal basso, quella organizzata da una decina di cittadini dell’alto Varesotto, che tra giovani e adulti, lo scorso weekend è partita da Maccagno per portare generi alimentari e vestiti alle persone colpite dal terremoto del Centro Italia nello scorso mese di agosto. Una “piccola” spedizione umanitaria, ma dal cuore grande, nata dopo la creazione del gruppo “Convoglio Umanitario Prealpino”, costituitosi da poche settimane.

Da Maccagno alle zone terremotate: la bella iniziativa di solidarietà di un gruppo di cittadini. Cittadini che, insieme, per conoscenza ed amicizia, confrontandosi, decidono di organizzarsi autonomamente per aiutare tante persone che hanno perso tutto. Così venerdì sera sono partite da Germignaga queste dieci persone, con un camper, un furgone e una macchina, colmi di beni di prima necessità, tra generi alimentari e vestiti, alla volta delle zone colpite dal forte terremoto dello scorso agosto in Centro Italia. Dieci persone, compresi Matteo, Giacomo e Samuele, ragazzi di 18 e 20 anni, che hanno deciso di trascorrere un weekend all’insegna della solidarietà, lasciando per qualche giorno le loro case tra Maccagno con Pino e Veddasca, Luino, la Valcuvia e Lavena Ponte Tresa. Grazie al contributo di tante persone, il “Convoglio Umanitario Prealpino”, così i componenti hanno chiamato il gruppo, sono partiti alla volta di Norcia, Amatrice, San Pellegrino e altri paesi limitrofi. Circa un mese fa, infatti, si erano accordati con la ‘Misericordia’ di Assisi e hanno avviato questa raccolta spontaneamente.

“Abbiamo deciso di operare umanamente con loro organizzando una raccolta porta a porta e, con l’aiuto di molte persone, siamo riusciti ad ottenere un carico prezioso da trasportare personalmente e distribuire direttamente a tutti quelli che ne avevano bisogno – spiega il giovane Matteo Cennavo -. Siamo contenti dell’ottimo risultato dell’iniziativa, di come siamo stati accolti e ringraziati, con la stessa gioia che abbiamo provato nel ricevere la loro spontanea gratitudine. Speranzosi di poter ripetere la missione, contiamo anche sulla possibilità di ricevere aiuto da parte vostra per sensibilizzare molte altre persone. Oltre a voler sensibilizzare tutti, facendo vedere quanto sia importante attivarsi in prima persona, volevamo ringraziare tutti quelli che hanno partecipato alla raccolta”.

Insomma, un bell’esempio di come anche nella nostra quotidianità, possiamo fare tanto per gli altri, specialmente per tutte quelle persone bisognose e che, in questo caso, hanno avuto la solo sfortuna di vivere ed abitare nelle zone colpite dal terremoto. Non possiamo far altro, quindi, che ringraziare Lorenzo Galantina, Federico Mura, Michel Pessognelli, Pippo La Manna, Matteo Cennavo, Giacomo Pessognelli, Roberto Zanelli, Sami Martins e Laura, per il grande cuore dimostrato e per la splendida iniziativa portata a termine, augurando loro di riuscire a coinvolgere tanti altri concittadini e continuare a fare del bene, con un unico obiettivo: la solidarietà.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127