EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
22 Marzo 2017

Sotto di due set, l’Opel Passeri Luino Volley reagisce e strappa un punto in trasferta

Tempo medio di lettura: 3 minuti

Luino sfiora il colpaccio in casa del G.s. Cagliero al termine di una partita a dir poco rocambolesca. Sotto per due set a zero, le luinesi non demordono e con una prova d’orgoglio recuperano sino al due pari per poi cedere 15-11 al tie break. Coach Lisanti, già alle prese con il lungo infortunio di El Amiri e quello subito in settimana da Magnaghi, è stato inoltre costretto a rinunciare a partita in corso anche a Mastropietro, infortunatasi durante le fasi di riscaldamento. Prova maiuscola dei due centrali Simonetto (18 punti) e Perpenti (12 punti). Seguono nel tabellino marcatori, De Gregorio con 14 realizzazioni e Ferretti con 12.

G.s. Cagliero – Opel Passeri Luino Volley 3-2 (25-12, 25-22, 14-25, 22-25, 15-11). Il tecnico luinese schiera Candeliere, Ferretti, Mastropietro, Peruzzi, Usai libero, Del Miglio in regia e Simonetto in rotazione. A disposizione: Giannini, De Gregorio, Peri, Perpenti, Brovelli e Ferrari. Partenza shock per le ospiti che non riescono ad opporre alcuna resistenza alle folate offensive delle padrone di casa (4-1, 6-2). Il tecnico ospite è costretto ad interrompere subito il gioco per tentare di riorganizzare le idee delle proprie ragazze, ma nulla da fare: l’Opel Passeri non riesce a reagire ed i pochi punti messi a segno sono principalmente frutto di errori delle avversarie (11-6, 17-9). Nel finale di set, Lisanti richiama in panchina Del Miglio per Giannini, ma Luino continua a soffrire in tutti i reparti ed il parziale scivola via velocemente (25-12).

La pausa di fine set porta buoni frutti. Coach Lisanti ridisegna la squadra inserendo Perpenti e De Gregorio rispettivamente per Peruzzi e Mastropietro e in generale le ospiti si presentano con altro piglio rispetto a quanto visto in precedenza. Il set scorre così sul filo dell’equilibrio, con le due formazioni spesso appaiate a pari punti (4-4, 10-10, 14-14). Bene Perpenti dal centro che porta nuova energia e intensità e assesta da fondo campo anche un paio di ace vincenti. Nel frattempo, De Gregorio comincia a carburare e Simonetto prende le misure ai centrali avversari. Un attacco dalla sinistra di Ferretti porta all’ennesima situazione di parità (19-19). Tuttavia, nonostante il set combattuto, il rush finale premia ancora le padrone di casa (23-22, 25-22).

Terzo parziale che vede completare la “metamorfosi” dell’Opel Passeri, stavolta protagonista di un set disputato ad alta intensità e ricco di ottime giocate. Parte subito forte la squadra ospite (1-4) che regge bene ad un timido rientro delle milanesi (9-10). A metà parziale, si accende De Gregorio che consente lo strappo decisivo alle compagne (9-13, 12-16): una sua palla spinta dalla sinistra costringe il tecnico di casa a chiamare time out. Luino insiste e acquista fiducia col passare dei minuti. Si susseguono un attacco di Ferretti dalla sinistra, una serie di potentissime schiacciate dal centro di Simonetto e due ace di Perpenti, che affossano definitivamente le speranze di Cagliero. Spetta ancora a Simonetto sfondare il muro avversario e chiudere definitivamente i conti (14-25).

Rinfrancata dalla bella reazione, Luino ci crede e spinge a tutto gas per tentare di riaprire il match. Nonostante la formazione di casa parta meglio (3-0, 5-2, 8-4), coach Lisanti sprona le sue a provare a giocarsela fino in fondo. Così, sfruttando il turno in battuta di Ferretti, l’Opel Passeri riaggancia le avversarie sul 12 pari e mette la freccia. Cagliero vacilla e le luinesi ne approfittano (15-19). Del Miglio smista palloni e Simonetto dal centro continua a mettere a terra palle pesanti, ma le milanesi non mollano nella speranza di fare propria l’intera posta in palio (19-21, 19-23). Sono un muro vincente di Simonetto e un mani-fuori di De Gregorio a chiudere il set sul 22-25 e rimandare tutto al tie break.

Con l’atmosfera a bordo campo che si surriscalda, le due formazioni rientrano intenzionate a darsi battaglia fino alla fine. Parte meglio Cagliero (5-2), ma Luino resta agganciata con un attacco centrale e un ace di Perpenti (6-5). Cambio di campo sull’8-6: la stanchezza comincia a farsi sentire in entrambe le formazioni. Le ragazze di casa tentano un nuovo allungo, ma un ace di Ferretti e Simonetto dal centro tengono vive le speranze delle ospiti (10-9). Il rush finale premia la fisicità e la maggior esperienza delle milanesi con Luino che finisce il carburante, soprattutto mentale, proprio sul più bello (15-11) e deve così accontentarsi di un punto, comunque utile a muovere la classifica.

Prossimo appuntamento in programma per sabato 25 marzo alle 20.45 a Germignaga con l’Opel Passeri che si troverà ad affrontare la complicata sfida con l’ASD Polisportiva Quinto, attualmente solitaria al secondo posto in classifica.

Risultati match della 20esima giornata di campionato Girone G Serie D Lombardia: Vivi Volley Induno – Asd Polisportiva Quinto 3-2; Pol Coop Novate Volley Su – Stanem 3-0; G.s. Cagliero – Opel Passeri Luino Volley 3-2; Progetto Volley Caronnno Varesino Sumirago – Ma.pi Antincendio Pallavolo Rho 1-3; U.s. Marnatese Asd – Volley 2001 Garlasco 3-1; Bracco Pro Patria Milano Pg – Secom Store 0-3.

Classifica Girone G Serie D Lombardia: Vivi Volley Induno 51; Asd Polisportiva Quinto 46; Junior Tromello 2009 44; Secom Store 38; Opel Passeri Luino Volley 37; G.s. Cagliero 34; U.s. Marnatese Asd 30; Pol Coop Novate Volley Su, Fit_easy Progetto Volley Orago 26; Stanem, Ma.pi Antincendio Pallavolo Rho 24; Progetto Volley Caronnno Varesino Sumirago 17; Bracco Pro Patria Milano Pg 13; Volley 2001 Garlasco 10.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127