EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
21 Gennaio 2017

Rigopiano: estratte vive altre quattro persone, cinque le vittime. Si scava ancora

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nove persone, tra cui 4 bambini, estratti vivi dalle macerie dell’hotel Rigopiano e 5 morti. E’ questo il bilancio attuale ma comunque ancora provvisorio, mentre si continua a scavare. Nella notte sono state salvate 4 persone, 2 uomini e 2 donne, mentre due donne sono state trovate ormai senza vita. In mattinata i vigili del fuoco, al lavoro senza sosta, hanno estratto nella mattinata di oggi un altro corpo senza vita di un uomo.

(Foto © ANSA)

(Foto © ANSA)

Rigopiano: estratte vive altre quattro persone, cinque le vittime. Si scava ancora. Si lavora senza sosta nella ricerca dei dispersi all’hotel “Rigopiano” di Farindola, spazzato via da una slavina mercoledì. “Abbiamo altri segnali da sotto la neve e le macerie, stiamo verificando. Potrebbero essere persone vive, ma anche le strutture dell’albergo che si muovono sotto il peso della neve”, riferiscono i vigili del fuoco. Il bilancio attuale è di 11 sopravvissuti e di cinque vittime estratte dalle macerie (due donne e tre uomini). I soccorritori continuano a lavorare senza sosta per recuperare e individuare l’altra ventina di persone che ancora manca all’appello. Tra queste ci sono i genitori di Samuel, uno dei 4 bambini salvati ieri, che si trova in ospedale: la mamma e il papà, che ieri sembrava fossero stati salvati, sono ancora nella lista dei dispersi.

Il bilancio. Al momento ci sono 11 sopravvissuti, cinque corpi senza vita recuperati e tra i 19 e i 20 dispersi. Ai due superstiti recuperati all’alba di giovedì – il cuoco Giampiero Parete e il ‘tuttofare’ dell’hotel Fabio Salzetta – si aggiungono la moglie di Parete, Adriana, e il figlio Gianfilippo, salvati nella mattinata di ieri, e i tre bimbi recuperati nel pomeriggio: l’altra figlia di Parete, Ludovica, Edoardo Di Carlo e Samuel di Michelangelo. Nella notte sono poi state estratte vive altre quattro persone, due uomini – Giampaolo Matrone (lievemente ferito) e Vincenzo Forti – e due donne, Francesca Bronzi e Giorgia Galassi.

Nella serata di ieri, la prefettura di Pescara aveva fornito un elenco di cinque nomi, indicandoli come quelli che si trovavano sotto le macerie, erano stati individuati e dovevano essere estratti vivi: oltre a Matrone, Bronzi, Forti e Galassi anche Stefano Feniello, del quale al momento non ci sono notizie.

Il bilancio ufficiale delle vittime è al momento salito a cinque: ai primi due corpi recuperati, quello del maitre dell’hotel Alessandro Giancaterino e del cameriere Gabriele D’Angelo, si sono aggiunti quelli estratti nella notte dai soccorritori e non ancora identificati: due donne e un uomo. All’appello, infine, mancherebbero 19 dispersi: le presenze registrate in questura al momento della valanga, erano di 22 ospiti e 7 dipendenti. A questi dovrebbero aggiungersi altre persone che non erano registrate ma che erano lì e porterebbero il totale a 35. (ANSA)

LA DIRETTA DEI SOCCORSI:
Ore 11:50 I medici a Pescara: ‘Condizioni dei superstiti buone’
Ore 11:41 I pm di Pescara sul luogo della tragedia
Ore 11:13 Si cercano tracce di cellulari, è corsa contro il tempo
Ore 11:06 Soccorso alpino, condizioni meteo oggi peggiori
Ore 10:53 Estratto altro cadavere, vittime salgono a 5
Ore 10:51 I Vigili del Fuoco: altri segnali da sotto la neve, verifiche
Ore 10:41 “Ciao zio…”. Sono le prime parole che Samuel Di Michelangelo, 7 anni, il bambino estratto vivo, ha detto allo zio Alessandro.
Ore 10:09 I genitori del piccolo Samuel, salvato ieri, ancora dispersi
Ore 7:40 Il bilancio dei morti sale a 4, recuperato il corpo di un’altra donna
Ore 7:35 Estratta viva una quarta persona
Ore 4:34 FLASH Estratte vive altre 3 persone delle 5 individuate ieri

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127