18 Gennaio 2017

Nel luinese gravi ritardi nella consegna della posta. “Anche un mese di ritardo”

E’ da settimane ormai che i cittadini luinesi, ma anche di tutta la provincia di Varese, segnalano disservizi per la consegna della posta, tra lettere e bollette arrivate nelle abitazioni in ritardo. Oggi è stato Renzo Stagni, residente a Montegrino, a scriverci, lamentando e criticando il servizio delle Poste Italiane. Negli scorsi giorni, sulle pagine della Prealpina, era stato il consigliere di minoranza di Luino, Pietro Agostinelli, a chiedere al sindaco Pellicini di intervenire e far sentire la sua voce.

Luino, gravi ritardi nella consegna della posta. "Lettere e bollette in ritardo di un mese"

Nel luinese gravi ritardi nella consegna della posta. “Anche un mese di ritardo”. Sono tante le segnalazioni per il ritardo nella consegna di lettere e bollette, da parte delle Poste Italiane, su tutto il territorio della provincia di Varese, e anche la zona di Luino e dintorni non è immune a tale disservizio. Già negli scorsi giorni, sulle pagine della Prealpina, il consigliere di minoranza e capogruppo del Movimento Italia Nazione, Pietro Agostinelli, aveva denunciato il problema, chiedendo al sindaco di Luino, Andrea Pellicini, “di prendere una posizione, come già fatto in altri comuni e come lui stesso aveva fatto tempo fa per la chiusura dell’ufficio di Creva”, senza esser ascoltato, visto che il distaccamento postale era stato in seguito chiuso, dopo grandi polemiche tra i residenti. Le cause, secondo Agostinelli, per i problemi evidenziati in questi giorni, sono da attribuire al personale ridotto, alla mancanza di postini che escono per consegnare le lettere e le bollette. “La politica – incalzava il capogruppo MIN – deve far sentire la propria voce e deve farlo direttamente il primo cittadino, per garantire un servizio che coinvolge tutta la popolazione”.

“E’ solo la posta di Luino e dintorni che arriva con ritardi mostruosi?”. A chiederselo è Renzo Stagni, cittadino di Montegrino Valtravaglia, che lamenta questi disservizi postali che incombono ormai sulla popolazione da tempo. “Auguri di Natale spediti dalla Svizzera e un’agenda spedita dalla banca da Bergamo il 14 dicembre scorso, sono stati recapitati solo ieri, 17 gennaio. Ma siamo in un paese civile o ormai siamo diventati il terzo anzi il quarto mondo? Tra le varie cose, c’era anche la bolletta del gas arrivata con sei giorni di ritardo. Fortunatamente in Eni sono già al corrente del problema e mi hanno spostato la scadenza. Ritengo che tutto ciò, nel 2017, sia scandaloso”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127