26 Settembre 2016

Maxi controlli dei Carabinieri della Compagnia di Luino nel weekend: due arresti e tre denunciati

Tempo medio di lettura: 2 minuti

I carabinieri della Compagnia di Luino hanno svolto nel fine settimana servizi straordinari di controllo del territorio, finalizzati alla prevenzione ed al contrasto della criminalità predatoria. Nel corso dei controlli due persone sono state arrestate, tra Lavena Ponte Tresa e Grantola, e tre invece denunciate a piede libero.

Carabinieri-Luino

Maxi controlli dei Carabinieri della Compagnia di Luino nel weekend: due arresti e tre denunciati. I carabinieri della stazione di Ponte Tresa hanno arrestato G.P., 64enne luinese, noto alle Forze dell’Ordine, per furto aggravato. L’uomo, una vecchia conoscenza dei militari per i suoi innumerevoli trascorsi delinquenziali, venerdì pomeriggio si è impossessato di nove bottiglie di liquore, del valore di oltre cento euro, asportati all’interno del supermercato Carrefour di Lavena Ponte Tresa. La merce è stata restituita all’avente diritto. L’arresto del 64enne è stato convalidato sabato mattina dal Tribunale di Varese, che ha disposto la sottoposizione dell’uomo alla misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla P.G..

Furto in abitazione a Grantola, un arresto. Sabato notte, invece, un ghanese 35enne domiciliato a Grantola, ma di fatto senza fissa dimora e irregolare sul territorio nazionale, è stato arrestato dai carabinieri del Nucleo Radiomobile della compagnia di Luino, perché responsabile di furto in abitazione. L’uomo, alle prime ore dell’alba di sabato scorso è stato sorpreso dai militari subito dopo essersi introdotto, previa forzatura di una finestra, all’interno di un’abitazione di vacanza situata in via Acquanera di Laveno Mombello. Il 35enne è stato arrestato e condotto presso il carcere dei Miogni di Varese.

Tutti gli altri interventi.

– Sabato mattina, poi, i carabinieri della stazione di Marchirolo hanno individuato a Marzio un 48enne marocchino, residente in provincia di Biella, irregolare. L’uomo, che è risultato inottemperante all’ordine di lasciare lo Stato, emesso il 6 ottobre del 2014 dal Questore di Lecco, è stato denunciato in stato di libertà per inosservanza della normativa sugli stranieri.

I carabinieri di Cuvio, a conclusione di attività d’indagine, hanno denunciato in stato di libertà un giovane marocchino di sedici anni, residente a Casalzuigno e noto alle Forze dell’Ordine, responsabile di furto con destrezza. Il sedicenne, il 29 luglio scorso, approfittando della temporanea assenza dell’autista di un pullman di linea in servizio da Cuveglio a Varese, si era impossessato di alcuni biglietti di viaggio nonchè di una cassettina contenente l’incasso della vendita dei biglietti, pari a 35 euro.

Gli stessi carabinieri hanno denunciato sabato pomeriggio un 56enne residente a Leggiuno, responsabile di furto. L’uomo è entrato nel negozio CIPIR di Gemonio, ove si è impossessato di una bomboletta spray di vernice. La successiva perquisizione domiciliare ha permesso di rinvenire ulteriore merce, ancora confezionata, rubata dal 56 enne nei giorni scorsi. Tutta la refurtiva è stata restituita all’avente diritto.

In occasione del fine settimana i carabinieri della Compagnia di Luino hanno intensificato i controlli alla circolazione stradale, nei parchi dei lungolago, agli esercizi pubblici e sulle acque del Lago Maggiore. La Motovedetta CC271 ha rafforzato i servizi, anche in ore serali e notturne, procedendo al controllo di 19 imbarcazioni e 45 persone. Durante i controlli alla circolazione, mirati alla prevenzione delle infrazioni al Codice della Strada, che sovente rappresentano la causa di incidenti, sono stati controllati 155 mezzi e identificate 209 persone, soprattutto giovani; 9 le contravvenzioni elevate per un ammontare di oltre 800,00 euro.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127