16 Giugno 2016

Maccagno, i ragazzi diversamente abili dell’associazione “Costa Sorriso” al lavoro per pulire le spiagge

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Un piccolo grande progetto che inizierà nei prossimi giorni e coinvolgerà i ragazzi diversamente abili dell’associazione “Costa Sorriso”. Il Comune di Maccagno con Pino e Veddasca ha accettato la proposta di collaborazione per impegnare i giovani a pulire le spiagge ed effettuare piccoli lavori di pulizia delle vie pubbliche per il periodo estivo, due tre giorni alla settimana.

Maccagno, i ragazzi diversamente abili dell’associazione “Costa Sorriso” al lavoro per pulire le spiagge

Maccagno, i ragazzi diversamente abili dell’associazione “Costa Sorriso” al lavoro per pulire le spiagge. Sarà in parte un’estate diversa quella dei ragazzi diversamente abili dell’associazione “Costa Sorriso” che, grazie alla sensibilità dell’amministrazione comunale di Maccagno con Pino e Veddasca, provvederanno a pulire le spiagge del paese e ad effettuare alcuni piccoli lavori di pulizia delle vie pubbliche. Due o tre giorni a settimana che serviranno ai giovani a dimostrare prima di tutto a sé stessi quanto sia importante la salvaguardia e la tutela dell’ambiente e, in secondo luogo, far vedere ai cittadini quanto sia utile il loro supporto per tutta la comunità.

Il grande valore socio-culturale dell’iniziativa. Una semplice convenzione, che porterà alla creazione di un’opportunità di lavoro, seppur temporanea, per persone diversamente abili con rilevante valore socio-culturale. La proposta, arrivata direttamente da “Cosa Sorriso”, è stata recepita istantaneamente dal sindaco Passera e dalla sua giunta che hanno stanziato 2mila euro da destinare all’associazione. Dopo la convenzione stipulata con la Cooperativa “Agrisol” per formare, integrare e far lavorare i migranti un’altra bella storia che coinvolge ragazzi diversamente abili.

“Siamo davvero soddisfatti di questo accordo raggiunto con l’associazione ‘Costa Sorriso’ – spiega il sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca, Fabio Passera -. La presidente Daniela Martarelli è una nostra concittadina e a Maccagno ha sede l’associazione. Insomma, non poteva che finire così. Credo sia un modo per dimostrare ancora una volta la sensibilità della mia amministrazione in campo sociale. Una sensibilità che tiene però sempre conto un reciproco scambio di attività. Dopo la convenzione sui migranti, un nuovo passo in avanti per aprire strade di collaborazione mai scontate”.

“Si tratta di un progetto educativo e formativo che consiste nel provvedere alla raccolta rifiuti e ‘Sgrisola’ lungo le spiagge del comune di Maccagno – racconta Cristina -. In tal modo i ragazzi potranno rendersi utili per una comunità che li ha accolti con estrema amicizia e simpatia. Al tempo stesso i ragazzi potranno imparare alcune regole di civiltà che andranno ad aumentare il loro bagaglio di competenze sociali. La nostra associazione ringrazia il sindaco Passera per questa bella opportunità che darà anche visibilità alle abilità e al valore sociale che possono avere anche le persone con ‘difficoltà'”.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127