EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
26 Maggio 2016

Porto Valtravaglia, domani sera l’incontro “Crisi dimenticate”. Ne parlerà Luigi Montagnini, operatore “Medici Senza Frontiere”

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Domani sera sarà l’ultimo appuntamento con le “Serate Culturali 2016”, organizzate a Porto Valtravaglia, presso il Salone Colombo. Si chiuderà con “Crisi umanitarie dimenticate”, tema delicato che sarà affrontato dal dottor, medico-anestesista e operatore umanitario di “Medici Senza Frontiere”, Luigi Montagnini.

Porto Valtravaglia, domani sera l’incontro “Crisi umanitarie dimenticate”. Ne parlerà Luigi Montagnini, operatore “Medici Senza Frontiere”. Domani, venerdì 27 maggio, alle ore 20.45, nel salone Colombo a Porto Valtravaglia, si terrà l’incontro “Crisi umanitarie dimenticate”, condotto da Luigi Montagnini, operatore umanitario di “Medici Senza Frontiere”, la più grande organizzazione medico umanitaria indipendente al mondo. Luigi Montagnini è medico anestesista rianimatore. Originario della provincia di Varese, dopo aver vissuto a Parigi, Londra e Varese, lavora oggi a Genova presso l’Istituto Gaslini. 

A questo link è consultabile un articolo di Luigi Montagnini, per “altreconomia.it”, dove racconta il bombardamento dell’ospedale di Kunduz in Siria dello scorso 28 aprile.

Si tratta dell’incontro conclusivo di “Serate Culturali 2016”, una serie di iniziative culturali proposte a Porto Valtravaglia organizzate dall’ACLI di Castelveccana, da A.GE.VA. (Associazione Genitori Valtravaglia), il G.I.M. (Gruppo Impegno Missionario di Germignaga) e da Terre di Lago.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127