15 Maggio 2016

Tre tonnellate di alimenti raccolti in tre sabati dai volontari della Croce Rossa di Luino

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Grande generosità da parte della popolazione: Coop e Carrefour di Luino e LD Market e Bennet di Lavena Ponte Tresa uniti con Croce Rossa Luino per le famiglie in difficoltà del territorio. Sono 150 famiglie, circa 400 persone con 70 bambini aiutate ogni mese. Italiani e stranieri, segnalati dai Servizi Sociali dei vari comuni e da qualche parrocchia con cui oramai da tre anni si è instaurata una partnership forte finalizzata al sostengo dei più deboli.

Tre tonnellate di alimenti per le famiglie in difficoltà dai volontari della Croce Rossa di Luino. Ogni lunedì e giovedì della settimana i volontari sono divisi in gruppi, chi prepara gli alimenti secondo una scheda personalizzata per ogni famiglia, chi trasporta e consegna direttamente a casa. Molti sono anziani, malati, persone che a causa della crisi hanno perso il lavoro. Bambini ce ne sono molti e si cerca di farli sorridere anche consegnando qualche gioco. Da due anni anche a Natale la CRI di Luino fa un regalo ad ogni bambino. Il pacco viveri è pari ad una spesa sostanziosa: olio, pasta, biscotti, tonno, scatolame, formaggio fresco, latte, sugo, pastelli e omogenizzati se ci sono bambini, ma non solo. Si pensa sia solo cibo e invece quello donato è anche materiale per la casa e l’igiene personale.

“Noi siamo fortunati, abbiamo tutto. Ma chi ha perso tutto o è in seria difficoltà ha bisogno di un sostegno a 360 gradi – commenta il Presidente CRI Luino Pierfrancesco Buchi -. La Croce Rossa lo fa e lo fa convintamente. Sono orgoglioso dei miei volontari, sono un esempio per tutti. I costi del servizio sono tutti a carico nostro ed ora non nascondo che facciamo molta fatica a sostenerli. Nel 2014 abbiamo chiesto un contributo ad ogni comune in cui c’erano famiglie aiutate, non tutti risposero, quasi tutti però ci aiutarono. Ora dopo due anni abbiamo mandato una richiesta di contributo a tutti i sindaci, pari ad una cifra simbolica per ogni famiglia aiutata. Tutto in proporzione. Ci affidiamo alla sensibilità degli amministratori comunali, auspicando che possano trovare importante l’attività che i volontari della Croce Rossa fanno con grande passione per chi ha bisogno; non un contributo a pioggia, ma un sostegno concreto per continuare ad aiutare le famiglie in difficoltà e sarà giusto che i comuni virtuosi vengano poi ringraziati pubblicamente; perchè è proprio da queste scelte di campo che un comune può distinguersi come Ente pubblico che pratica la solidarietà al fianco di Croce Rossa o di altre realtà simili, e non solo a parole.”

Croce Rossa Luino oltre alle raccolte periodiche nei supermercati, riceve dall’Agea (l’Agenzia dei fondi europei) alcuni alimenti che però devono essere gestiti con una procedura differente, ma sempre destinato agli indigenti. Qualche numero sulle famiglie: 10 a Porto Valtravaglia, 7 a Cremenaga, 13 a Grantola, 8 a Montegrino e 11 a Luino. Sono 20 i comuni in cui è prestato questo servizio ed in cui risiedono le circa 400 persone aiutate.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127