23 Aprile 2016

Cassano Valcuvia: si lavora all’ex Circolo “Il Farina”. A fine mese la bozza del bando in consiglio

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Una foto pubblicata sulla pagina Facebook de “Il Farina” mostra come i lavori, presso la struttura di via San Giuseppe 180, a Cassano Valcuvia, siano a buon punto e stiamo proseguendo. Il sindaco Marco Magrini, interpellato telefonicamente: “Per la fine della ristrutturazione manca un mese circa, ma il prossimo 30 aprile in consiglio comunale approveremo la bozza per il bando”.

La foto dell'edificio in via San Giuseppe 180 a Cassano Valcuvia, pubblicata dalla pagina Facebook de "Il Farina"

La foto dell’edificio in via San Giuseppe 180 a Cassano Valcuvia, pubblicata dalla pagina Facebook de “Il Farina”

Cassano Valcuvia: si lavora all’ex Circolo “Il Farina”. A fine mese la bozza del bando in consiglio. A mostrare lo stato dei lavori dello stabile sito in via San Giuseppe 180, a Cassano Valcuvia, luogo che per anni è stato uno dei fulcri socio-culturale della zona, è proprio la pagina Facebook de “Il Farina” dove si legge: “I lavori in via S. Giuseppe 180 sono cominciati: pareti imbiancate, stucco a posto, bancone con insegna piazzato e così pure frigo e forno da pizza. Ma il bando di assegnazione con criteri culturali e sociali che doveva fare il comune?”. Nella foto, infatti, si vede che all’interno dell’edificio vi siano i lavori in corso, ma fino ad ieri nessuna comunicazione ufficiale da parte dell’amministrazione.

A spiegare la situazione dell’edificio tra lavori, bando ed assegnazione, è il sindaco di Cassano Valcuvia, Marco Magrini. “I lavori di ristrutturazione in via San Giuseppe 180 sono iniziati e stanno proseguendo. All’interno le pareti sono state imbiancate, sono stati sistemati i bagni ed è stato messo un bancone con dietro un forno da pizza. Contiamo che l’edificio sia ad hoc entro maggio, quando la commissione inizierà a prendere in considerazione i progetti arrivati in Comune. Solo allora, al massimo tra giugno e luglio, si decreterà il vincitore al quale verrà consegnata la struttura. Dopo l’approvazione in giunta, sabato 30 aprile, in consiglio comunale, verrà votata la prima bozza di bando che avrà alcune caratteristiche fondamentali da seguire. Ci saranno i 6500 euro di canone annuo ad esempio. Inoltre il peso per il punteggio di assegnazione verrà effettuato tenendo conto per il 25% dell’offerta economica e del 75% della progettazione, con idee e valore socio-culturale della proposta. Inoltre chiederemo che la struttura rimanga aperta almeno tre giorni a settimana”.

La prima bozza, così, sarà messa in votazione sabato 30 aprile alle ore 12, quando inizierà il prossimo consiglio comunale.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127