EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
7 Dicembre 2015

Roma, domani prenderà il via il Giubileo: 2mila uomini per la sicurezza e “no fly zone”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Prenderà il via alle 9.30 di domani la cerimonia di apertura della Porta santa in piazza San Pietro. Poco prima, alle 9.15, papa Francesco darà un saluto ai capi delegazione nella cappella della Pietà prima di iniziare la celebrazione eucaristica.

(agi.it)

(agi.it)

Roma, domani prenderà il via il Giubileo: 2mila uomini per la sicurezza e “no fly zone”. Sarà presente il presidente della Repubblica Sergio Mattarella con la figlia Laura. Ci sarà anche il premier Matteo Renzi. Tra le varie delegazioni presenti, tra i reali figurano soltanto quelli del Belgio: il re Alberto e la regina madre Paola con la principessa Astrid e il consorte Principe Lorenz. La delegazione italiana figura guidata dal sottosegretario alla presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti, poi il presidente della regione Lazio Nicola Zingaretti, il commissario Paolo Tronca e il prefetto Franco Gabrielli. Tra le altre delegazioni, San Marino con i reggenti Nicola Renzi e Lorenza Stefanelli; la Repubblica Ceca con Miluse Horska, vice presidente del Senato, e Petr Gadzik, vice presidente della Camera; Germania con il vice presidente del Bundestag Johannes Singhammer. Il Papa chiederà l’apertura della Porta e l’attraverserà. Dopo di lui i cardinali, i vescovi e rappresentanti dei sacerdoti, religiosi, religiose e laici varcheranno la Porta santa recandosi poi in processione fino alla tomba dell’Apostolo Pietro da dove si svolgerà il rito conclusivo della santa Messa. Il Papa, dopo aver aperto la Porta santa, reciterà quindi l’Angelus come consuetudine dalla finestra del palazzo Apostolico.

“Massima attenzione”, ma “nessun allarme specifico”. Con l’inizio del Giubileo inizierà a funzionare a pieno regime la macchina della sicurezza, con una giornata di grande impegno per le forze dell’ordine a cominciare con l’apertura della Porta Santa nella Basilica di San Pietro, per proseguire con l’omaggio alla statua della Madonna in piazza di Spagna, una visita alla Basilica di Santa Maria Maggiore, per poi concludersi in serata con l’evento denominato “fiat lux”, ovvero uno spettacolo di illuminazione scenografica con proiezione di immagini su una facciata della Basilica di San Pietro. I varchi di accesso all’area intorno alla Basilica domani saranno aperti dalle ore 6.30 di mattina “in modo da garantire un afflusso regolare di tutti i pellegrini”. Lo rende noto la Questura di Roma.

Il piano è stato firmato intanto il piano per gli eventi dell’8 dicembre. Obiettivo principale del dispositivo contenuto nell’ordinanza di servizio del Questore Nicolò D’Angelo è quello “di rafforzare ulteriormente la percezione di sicurezza dei cittadini, che hanno già dimostrato di accettare con grande senso di responsabilità gli inevitabili disagi collegati all’accrescimento dei controlli”. Per l’attuazione del piano di sicurezza saranno in campo nel quotidiano oltre 2000 uomini appartenenti alle varie componenti e per ogni evento e per gli eventi della città ci saranno specifiche ordinanze. Come ha annunciato recentemente il prefetto Franco Gabrielli, per tutto il periodo del Giubileo è stata ampliata la no fly zone. Nella Capitale ci saranno, dunque, zone interdette al volo aereo.

La questura. “Il piano operativo di prevenzione generale predisposto dal Questore D’Angelo ha già dimostrato la propria efficacia elevando gli standard di sicurezza della città di Roma partendo dalle periferie -rende noto la Questura-. I dati relativi all’andamento dei reati negli ultimi 20 giorni, comparati con il medesimo periodo dello scorso anno, hanno evidenziato infatti un calo dei reati pari al 30%”. (ADNKRONOS)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127