14 Novembre 2015

Brezzo di Bedero, 82enne vaga per due giorni e due notti nei boschi. Salvato dal Soccorso Alpino e dai VdF

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

Un 82enne, conosciuto in paese, ha vagato per due giorni e due notti nei boschi della Canonica di Brezzo di Bedero. Stamane ha dato l’allarme al 112 dopo aver perso l’orientamento. Così sono intervenuti i volontari del Soccorso Alpino, i Vigili del Fuoco ed i Carabinieri di Luino. Fortunatamente l’uomo è stato tratto in salvo verso le 9.30, dopo un’ora di ricerca, ed è stato accompagnato presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale di Luino per accertamenti.

Brezzo di Bedero, 82enne vaga per due giorni e due notti nei boschi. Salvato dal Soccorso Alpino e dai VdF. Dopo aver vagato nei boschi di Brezzo di Bedero per due giorni e due notti, un uomo di 82 anni stamane intorno alle 8 ha chiamato con il proprio cellulare il 112, denunciando di essersi perso nei boschi della Canonica. L’uomo è conosciuto in paese, anni fa gestiva un esercizio commerciale proprio a Brezzo. Attualmente, invece, sembra non avere fissa dimora, visto che al momento del ritrovamento aveva con sé due borsoni contenenti tutti i suoi averi. L’uomo aveva con sé, inoltre, il proprio passaporto polacco.

A individuarlo, in buone condizioni di salute, dopo un’ora di ricerca, i volontari del Soccorso Alpino, i Vigili del Fuoco del distaccamento di Luino, gli specialisti del S.A.F. (Speleo Alpino Fluviale) di Varese e i Carabinieri di Luino. I Vigili del Fuoco intervenuti con l’unità di crisi locale e tre fuoristrada. L’intervento si è concluso intorno alle ore 9.30.

La storia dell’82enne non è del tutto chiara, ma i servizi sociali del Comune di Brezzo di Bedero si sono già messi al lavoro per gestire al meglio la situazione.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127