12 Luglio 2015

Estate, in crescita il lavoro stagionale: 80mila dipendenti in più, boom per le donne

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

L’estate 2015 premia il lavoro stagionale nel settore del turismo. A segnalare il dato è la Fipe, la Federazione italiana dei pubblici esercizi di Confcommercio sottolineando due aspetti, la presenza delle donne e del personale italiano.

(lettera43.it)

(lettera43.it)

Quest’anno saranno impiegati ben 79.766 dipendenti in più, con un incremento del 3,1% rispetto al periodo luglio/settembre 2014 nei settori della ristorazione, dell’intrattenimento e negli stabilimenti balneari.

Il tricolore domina con ben il 73,4% degli addetti di nazionalità italiana rispetto al 26,6% di stranieri e tantissime sono le donne impiegate nel settore che hanno praticamente raggiunto gli uomini con il 49,9%.

Nel lavoro estivo prevalgono i contratti part time (59,2%) rispetto ai full time (41,8%). Le professioni più gettonate sono: camerieri (64%), chef (18%), barman (13%), bagnini (5%). Le retribuzioni sono in media 1.200 euro mensili. (ADNKRONOS)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127