29 Marzo 2015

Cinema, annunciati tutti i vincitori del Bif&st 2015. Laudadio ha presentato il programma del 2016

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nel corso della giornata conclusiva del Bif&st, il direttore Felice Laudadio ha annunciato i vincitori della sesta edizione e il programma di massima della settima edizione che si terrà dal 2 al 9 aprile 2016.

Il pubblico del Bif&es al Teatro Petruzzelli (bifest.it)

Il pubblico del Bif&es al Teatro Petruzzelli (Foto © Pasquale Susca e Nicola Amato – bifest.it)

Tutti i premi della sesta edizione del Bif&st. Il premio Mario Monicelli per il miglior regista è stato assegnato a Francesco Munzi per “Anime nere”, mentre il Premio Franco Cristaldi per il miglior produttore a Luigi Musini per lo stesso “Anime nere” e per “Torneranno i prati” di Ermanno Olmi per il quale viene premiata anche la co-produttrice Elisabetta Olmi. Il Premio Tonino Guerra per il miglior soggetto è stato assegnato a Marcello Mazzarella per “Biagio” di Pasquale Scimeca e il Premio Luciano Vincenzoni per la migliore sceneggiatura a Edoardo Leo e Marco Bonini per “Noi e la Giulia” di Edoardo Leo. Il Premio Anna Magnani per la migliore attrice protagonista è andato a Alba Rohrwacher per “Hungry Hearts” di Saverio Costanzo e il Premio Vittorio Gassman per il miglior attore protagonista a Elio Germano per “Il giovane favoloso” di Mario Martone. Premio Alida Valli per la migliore attrice non protagonista a Anna Foglietta per “Noi e la Giulia” di Edoardo Leo e Premio Alberto Sordi per il miglior attore non protagonista a Carlo Buccirosso sempre per “Noi e la Giulia”. Il premio per le migliori musiche è stato assegnato a Paolo Fresu per “Torneranno i prati” di Ermanno Olmi. Premio Giuseppe Rotunno per il miglior direttore della fotografia a Fabio Cianchetti per Hungry Hearts di Saverio Costanzo. Premio Dante Ferretti per il miglior scenografo a Giuseppe Pirrotta per Torneranno in prati di Ermanno Olmi. Premio Roberto Perpignani per il miglior montatore a Cristiano Travaglioli per Anime nere di Francesco Munzi. Premio Piero Tosi per il miglior costumista a Nicoletta Ercole per Incompresa di Asia Argento. Per la sezione Panorama Internazionale, la giuria popolare, presieduta da Valerio De Paolis, ha assegnato il Premio Internazionale al miglior regista: Louis-Julien Petit per il suo film Discount; Menzione speciale al regista Oles Sanin per il suo film Povodyr (The Guide). Infine, il Premio Nuovo Imaie Migliori Attori della sezione Italia FilmFest/Opere prime e seconde è stato assegnato ad Alba Rohrwacher per Vergine giurata di Laura Bispuri e a Pierfrancesco Favino per Senza nessuna pietà di Michele Ahlaique.

Il programma della settima edizione del Bif&st dal 2 al 9 aprile 2016. Infine Laudadio ha annunciato il programma di massima della settima edizione del Bif&st che si terrà dal 2 al 9 aprile 2016. Il festival sarà dedicato a Marcello Mastroianni – a 20 anni dalla scomparsa – e sarà fondamentalmente orientato, nelle sue diverse componenti, ad illustrare l’arte, il talento, il lavoro degli attori e delle attrici. Saranno infatti otto grandi attori e attrici i protagonisti delle Lezioni di cinema del 2016 che, seguitissime, sono state tenute questʼanno da otto grandi registi (Jean-Jacques Annaud, Costa-Gavras, Nanni Moretti, Alan Parker, Edgar Reitz, Ettore Scola, Margarethe von Trotta, Andrzej Wajda).

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127