7 Dicembre 2014

Londra, “Free to Feed”: sit in della mamme che protestano allattando davanti al Claridge Hotel

Tempo medio di lettura: 1 minuto

Un gruppo di una ventina di mamme ha partecipato ad un sit in con allattamento al seno davanti al Claridge Hotel, uno degli alberghi più eleganti di Londra, dopo che una cliente è stata invitata a coprirsi mentre nutriva il suo bambino. L’organizzatrice della protesta, Emily Slough, fondatrice del gruppo Free to Feed (libere di nutrire), ha dichiarato che la direzione del Claridge dovrebbe essere perseguita per violazione della legge che protegge il diritto di allattare al seno in pubblico. La mamma in questione era stata invitata a mettersi un grande tovagliolo sulla spalla per coprire il suo poppante e non disturbare altri avventori di una sala da tè.

(mirror.co.uk)

(mirror.co.uk)

Il caso degli scorsi giorni davanti al Claridge Hotel. Il caso è scoppiato nei giorni scorsi quando un membro dello staff dell’hotel ha invitato la 35enne Louise Burns “a essere discreta verso gli altri ospiti” mentre allattava al seno. Alla giovane donna, venuta a prendere un té nell’elegante albergo di Mayfair, è stato consegnato un ampio tovagliolo bianco per coprirsi. La polemica ha coinvolto anche Nigel Farage, leader del partito antieuropeista Ukip, che è stato molto criticato per aver preso le parti dell’albergo, dichiarando che alcune persone “si sentono molto imbarazzate” per l’allattamento in pubblico.

La protesta è stata organizzata attraverso un gruppo su Facebook denominato “libere di allattare”. In Gran Bretagna una legge impedisce alle imprese di discriminare una donna che allatta, spiega la Bbc segnalando che il leader dell’Ukip, Nigel Farage, è intervenuto nel dibattito innescato dall’episodio: l’esponente euroscettico ha sostenuto che i locali dovrebbero poter chiedere alle madri, “forse, di sedere in un angolo” senza quindi mettersi troppo in vista mentre allattano. Una portavoce del governo ha invece riferito che il premier David Cameron ritiene “totalmente inaccettabile” che una donna “sia messa a disagio mentre allatta in pubblico”. (ADNKRONOS)

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127