28 Novembre 2014

In Cina il calcio nelle valutazioni a scuola per gli studenti. “Vogliamo diventare una potenza mondiale”

Tempo medio di lettura: 2 minuti

La Cina vuole diventare una potenza anche nel calcio: così lo sport più famoso al mondo è stato inserito tra gli insegnamenti nelle scuole e le prestazioni degli alunni rientreranno tra le valutazioni complessive del rendimento scolastico. La decisione è stata presa durante una riunione del Consiglio di Gabinetto cinese, in cui il governo ha passato la responsabilità della promozione del calcio tra i giovani dalla Chinese Football Association – coperta da scandali di corruzione negli scorsi anni che ne hanno decapitato i vertici – al Ministero dell’Educazione, che invierà anche ispettori per controllare i progressi delle singole scuole nella promozione del calcio tra gli alunni.

(time.com)

(time.com)

Il progetto calcistico della Cina, per incentivare i settori giovanili e le scuole. La Cina, ha spiegato il ministro dell’Educazione, Yuan Guiren, intende aumentare il numero dei centri calcistici giovanili e punta, entro il 2017, ad avere ventimila tra scuole elementari e medie che avranno inserito nei loro programmi il gioco del calcio. L’obiettivo finale, scrive oggi il quotidiano in lingua inglese China Daily, è quello di “diventare una potenza sportiva”. La nazionale cinese, al 99esimo posto nel ranking FIFA, ha al suo attivo una sola partecipazione alla fase finale dei Campionati del Mondo di calcio, nel 2002, quando i Mondiali vennero ospitati da altri due Paesi asiatici, Giappone e Corea del Sud.

Il sogno di ospitare i Mondiali di calcio e di vedere la Cina presente in una fase finale. “Lo sviluppo del calcio nelle scuole è una pietra angolare nella realizzazione del sogno calcistico cinese di unirsi all’elite mondiale nei più importanti eventi sportivi” ha dichiarato la vice premier Liu Yandong, durante l’incontro tra i ministri del governo presieduto da primo ministro, Li Keqiang. Il presidente cinese, Xi Jinping, è un appassionato di sport e di calcio, e in passato, ha manifestato in diverse occasioni il desiderio per la Cina di ospitare i Mondiali e di vedere la nazionale cinese di nuovo presente a una fase finale dei Campionati del Mondo di calcio.

Il programma di inserimento del calcio nelle scuole è allo studio da tempo da parte del governo. Già a luglio scorso, il Ministero dell’Educazione aveva preparato piani per l’inserimento del calcio tra le attività scolastiche, e dal prossimo anno intende dare il via a corsi di formazione per seimila allenatori. (AGI)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127