13 Ottobre 2014

Il maltempo flagella Maccagno con Pino e Veddasca: frane e danni alle strade. Sospesa la circolazione sulla Bellinzona-Luino-Malpensa

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Il maltempo e le forti precipitazione anche in queste ore continuano ad imperversare in tutta Italia. Anche il Varesotto e l’estremo Nord della Provincia sono flagellate. Le precipitazioni intense hanno colpito la linea ferroviaria Bellinzona-Luino-Malpensa: diversi i disagi per i passeggeri a causa di alcuni detriti che hanno bloccato la circolazione dei treni TreNord. Il Comune di Maccagno con Pino e Veddasca è flagellato da smottamenti e frane sulle strade che hanno causato non pochi problemi. A Lisanza, nel comune di Angera, uno scuolabus, che trasportava 35 bambini, è finito fuori strada, fortunatamente nessun problema per i piccoli passeggeri. Regione Lombardia aveva pubblicato ieri un avviso di alta criticità per rischio idrogeologico sull’area di Varese. La situazione meteo verrà costantemente monitorata. (SEGUONO AGGIORNAMENTI)

Piazza Roma, a Maccagno (Foto © facebook.com/mauriziomizzi.galeazzi)

Piazza Roma, a Maccagno (Foto © facebook.com/mauriziomizzi.galeazzi)

L’Alto Varesotto colpito dal maltempo, chiusa la linea ferroviaria Bellinzona-Luino-Malpensa. Nelle ultime ore si sono verificati alcuni smottamenti che hanno allertato gli addetti ai lavori sulla linea ferroviaria Bellinzona-Luino-Malpensa. La circolazione dei treni così è stata temporaneamente sospesa tra le stazione di Pino Tronzano e Maccagno ed i treni terminano il loro viaggio a Luino. Per sopperire alla sospensione del servizio ferroviario è stato attivato un servizio bus sostitutivo per consentire ai viaggiatori di raggiungere destinazione. A Germignaga, il sindaco Marco Fazio su Facebook ha allertato questa mattina i propri cittadini: “Attenzione – scrive il sindaco – nel tratto alto di via Cazzane, dove si è verificato un piccolo smottamento. In giornata è prevista una breve chiusura per procedere all’abbattimento di due alberi pericolanti ‪#‎germignaga‬“.

La situazione nel Comune di Maccagno con Pino e Veddasca. Anche la strada statale 394, che collega Luino con il valico svizzero di Zenna, desta particolare preoccupazione, anche se attualmente non è stata sospesa la circolazione. I funzionari della PolStrada ed il sindaco di Maccagno con Pino e Veddasca, Fabio Passera, stanno valutando il disastro avvenuto in queste ore: diverse frane si sono abbattute lungo le strade che portano nelle frazione più montagnose. Si sono verificati smottamenti cherendono difficile il passaggio delle automobili. Anche lungo la strada provinciale 5, dopo il bivio tra Armio e il passo della Forcora si è verificato un evento franoso. I tecnici stanno valutando l’entità dell’evento.

L’incidente di questa mattina dello scuolabus. Questa mattina uno scuolabus, che trasportava trentacinque bambini della scuola elementare di Ranco, è finito nella riva adiacente la SP69, in via Milano. Le cause sono ancora in fase di accertamento: il manto stradale viscido, o un guasto al bus, potrebbero aver fatto perdere il controllo dell’automezzo al conducente, che fortunatamente è riuscito ad arrestare la corsa dell’autobus appoggiandolo ad un cartello pubblicitario adiacente alla strada. Nonostante il bus si fosse fermato in bilico, i bambini sono stati fatti scendere senza particolari problemi. I Vigili del Fuoco, in questo momento, stanno operando con un’autogru per rimettere in carreggiata l’autobus e consentire il ripristino della normale viabilità.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127