5 Ottobre 2014

Canton Ticino, tvsvizzera.it dal 2 ottobre in diretta programmi e telegiornali della RSI. Presto anche la versione mobile

Tempo medio di lettura: 3 minuti

E’ dal due ottobre che tvsvizzera.it, dopo otto mesi di prova, è passata alla versione nuova del proprio sito, che propone più funzionalità e contenuti per tutti i web spettatori. Si potranno vedere alcuni programmi ed il Telegiornale delle 12.30, con la fascia informativa serale tra le 19 e le 20.45. Oltre all’edizione principale del Tg (20.00) si potrà anche seguire l’informazione regionale e di frontiera del Quotidiano (19.00) e due appuntamenti meteo (19.55 e 20.30). Nessuno spazio, invece, per la Champions League, la Formula 1, i prime tv e le serie americane. A breve il sito sarà consultabile in versione mobile: Apple e Google pubblicheranno le prime App per iPhone e Android.

Gino Ceschina, il direttore di tvsvizzera.it (tvsvizzera.it)

Gino Ceschina, il direttore di tvsvizzera.it (tvsvizzera.it)

Il debutto sul sito nuovo di tvsvizzera.it. A partire dal 2 ottobre, tvsvizzera.it è passata alla versione nuova del proprio sito, proponendo nuove funzionalità e maggiori contenuti. Si potranno così vedere alcuni programmi in live streaming, ma l’intento è quello di aumentare il pacchetto con sempre più contenuti, prodotti dalla RSI, da trasmettere sul web. Sarà presente all’interno del sito una lista nella parte on demand del player. A cambiare, inoltre, è anche la veste grafica: i colori riprendono “Stripy”, il protagonista della sigla del programma di cartoni animati “Scacciapensieri”. “E’ un personaggio – spiega il direttore di tv.svizzera.it, Gino Ceschina, in una lettera pubblicata sul sito ai lettori -, che è rimasto nell’immaginario collettivo dei bambini degli anni settanta. La veste grafica vuole solo segnalare una svolta, visto che il nostro intento è quello di proporre quotidianamente diversi programmi della RSI in diretta tv.”

Quello che si vedrà in diretta e quello che, invece, non verrà trasmesso. “Inizieremo – continua Ceschina -, con il Telegiornale delle 12.30 e con la fascia informativa serale tra le 19 e le 20.45. Oltre all’edizione principale del Tg (20.00) potrete seguire l’informazione regionale e di frontiera del Quotidiano (19.00) e due appuntamenti meteo (19.55 e 20.30). Il proposito però è quello di continuare proponendovi sempre più contenuti in diretta fra quelli prodotti in casa RSI. La lista la vedete nella parte on demand (che sempre in web-tecnichese significa “su richiesta”) del nostro player, quella a sinistra.” Niente da fare, invece, per la  Champions League, la Formula 1, i prime tv e le serie americane. “Spiacenti. Meglio esser chiari fin dall’inizio: la televisione svizzera – afferma Ceschina – non ha né il mandato né il diritto di proporre in Italia contenuti acquistati da terze parti. Anche perché non è nostra intenzione metterci in concorrenza con i network italiani.”

Il servizio on-demand di svizzera.it. Verrà trasmesso sul sito tutto ciò che la RSI produce “in casa”. Le trasmissioni proposte in diretta, infatti, potranno essere sempre riviste e sono organizzate per sezione tematiche nella parte sinistra del player. Quando non sarà attivo il live streaming, inoltre, la redazione proporrà dei contenuti scelti direttamente dal focus del player stesso. “Potrà trattarsi – prosegue il direttore Ceschina – di servizi realizzati dalla nostra redazione, di estratti dai programmi tv (la notizia del momento ripresa dal TG, ad esempio), ma anche di piccole ‘chicche’ ritrovate nei nostri archivi. I contenuti ‘scelti per voi’ del giorno li troverete anche nella parte destra del player, e potrete leggere i titoli passandoci sopra con mouse.

La possibilità di condividere i contenuti video sui social network. Un’altra novità riguarda la possibilità di condividere sui social network (FacebookTwitter, ecc.) i video che gli utenti preferiscono. Il link che verrà creato porterà direttamente al video prescelto. Un piccolo Youtube svizzero ed in italiano. Se, invece, si vuole avere maggiori informazioni sul video, basterà cliccare su “Vai all’articolo” (in alto, nel player). Naturalmente il sito conserva la parte testuale, con le diverse rubriche sulla homepage.

“È tutto, anche se non è ancora abbastanza – conclude il direttore di tvsvizzera.it, Gino Ceschina -. Ora tocca a noi proporvi contenuti sempre più interessanti. Ce la metteremo tutta. Per ora solo una parola. Grazie.”

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127