11 Agosto 2014

Bianco (RC): uomo ucciso sotto i colpi di un fucile a pallettoni all’interno della sua macchina. Era con la moglie ed una figlia

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Un vero e proprio agguato che ha portato ad una terribile esecuzione. Un quarantacinquenne, Cosimo Demeca, è stato così ucciso la notte scorsa in un agguato a Bianco, in provincia di Reggio Calabria. L’uomo si trovava nella sua automobile con la moglie ed una delle tre figlie, una bambina, e stava parcheggiando il suo mezzo sotto casa. La donna e la bambina sono rimaste illese. L’uomo, secondo quanto accertato dai carabinieri, è stato ucciso con un colpo di fucile caricato a pallettoni sparato da breve distanza e non a colpi di pistola come era stato ipotizzato in un primo momento. Il delitto è avvenuto vicino alla casa rurale in cui Demeca era solito trascorrere l’estate insieme alla famiglia. Per gli investigatori: “Un delitto particolarmente efferato”.

Foto di repertorio (mnews.it)

Foto di repertorio (mnews.it)

Un’esecuzione come quelle che accadevano tra gli anni Ottanta e Novanta: l’omicidio Demeca. La ‘ndrangheta torna a portare l’attenzione su di sé. Un brutale omicidio, con un colpo di pistola alla testa si decreta la fine della vita di un uomo. L’atroce efferatezza è stata commessa in contrada Valle, una zona di campagna di Bianco, comune del reggino. Sul posto sono intervenuti i carabinieri del Gruppo di Locri e della Compagnia di Bianco che hanno avviato le indagini.

Si lavora per capire il movente e gli autori dell’omicidio. Secondo una prima ricostruzione, fatta dai carabinieri Gruppo di Locri e della Compagnia di Bianco, l’uomo sarebbe stato raggiunto da più colpi di arma da fuoco per poi subire il fatale colpo alla testa, sferrato dal finestrino. La moglie, che sedeva accanto alla vittima mentre stava parcheggiando al rientro a casa, ha riferito di non essersi accorta di nulla a causa dell’oscurità che avvolgeva l’ambiente circostante. Illese le figlie, due adolescenti e una bambina di tre anni circa. Ora si indaga per capire il movente e individuare gli autori dell’omicidio.

 

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127