28 Luglio 2014

Luino, approvato il progetto preliminare per spostare la Caserma dei Vigili del Fuoco presso la ex Pretura

La giunta comunale di Luino ha deliberato il progetto preliminare che prevede il trasferimento della sede della Caserma dei Vigili del Fuoco di Luino all’ex Pretura, in via Asmara. La scelta è dettata da diverse problematiche presenti all’interno dell’attuale sede, sita in via Don Folli. Il sindaco di Luino, Andrea Pellicini, ha dato, insieme alla sua giunta, il via libera, mentre ha chiesto un aiuto economico sia alla Provincia di Varese che alla Regione Lombardia per trovare i fondi necessari al trasferimento della sede. Soddisfatto il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Varese, il dottor ingegner Vincenzo Lotito.

La caserma dei Vigili del Fuoco di Luino, sita in via Don Folli

La caserma dei Vigili del Fuoco di Luino, sita in via Don Folli

Le problematiche della sede dei Vigili del Fuoco di Luino in via don Folli. Uno dei principali problemi legati alla sede di Via don Folli è l’esistente rischio di essere soggetta a periodiche esondazioni del lago e del fiume stesso, tanto da costringere il personale, in occasione di eventi alluvionali, a trasferirsi con i propri mezzi in diverse zone della città per poter essere pronti ad intervenire. Un altro problema si evince dal fatto che l’attuale caserma non risulta essere più idonea alle esigenze organizzative e logistiche in termini di accasermamento del personale (camerate miste), spazi uso ufficio (inesistenti) e ricovero automezzi (altezze e superfici insufficienti).

L’idea del Comune di Luino: il trasferimento della sede nella ex sezione distaccata del Tribunale di Varese. Il Comune di Luino è proprietario dello stabile di via Asmara, che è costituito da due piani: al piano terra ha sede il Giudice di Pace, mentre al primo piano aveva sede la sezione distaccata del Tribunale di Varese che, per disposizioni legislative, è stata recentemente soppressa. In questo modo il primo piano può essere destinato ad altri usi, ed è stato questo l’oggetto di un incontro avvenuto presso la Prefettura di Varese che ha permesso di individuare possibili soluzioni al fine di garantire un’idonea sistemazione al Distaccamento giudiziario luinese. Proprio per questa ragione il Comune di Luino ha avanzato una proposta per riorganizzare e suddividere gli spazi attualmente disponibili all’interno del sopracitato fabbricato: l’idea è quella di ridistribuire gli spazi da destinare alla sede del Giudice di Pace, individuare gli spazi da destinare alla nuova caserma dei Vigili del Fuoco di Varese – distaccamento di Luino ed individuare anche ulteriori spazi disponibili al fine di trasferire altri uffici pubblici attualmente dislocati in spazi non adeguati.

I costi del progetto ed il quadro economico specifico. Per il trasferimento della sede della caserma dei Vigili del Fuoco di Luino presso ex Pretura, il progetto preliminare prevede una spesa con un importo complessivo pari a 185 mila euro. I lavori per la nuova sede dei Vigili del Fuoco riguarderebbero: l’adeguamento dei locali esistenti ai nuovi fabbisogni necessari per la caserma nuova, la separazione degli spazi da destinarle, rispetto agli spazi in uso alla sede del Giudice di Pace e/o al Comune di Luino; la separazione di tutte le reti tecnologiche esistenti, con particolare riferimento all’impianto di riscaldamento ed all’impianto elettrico, il rispetto dei requisiti igienico – sanitari e della normativa in materia di Prevenzione Incendi, il rispetto delle componenti ambientali – paesaggistiche al fine di evitare effetti negativi sull’ambiente, sul paesaggio e sul patrimonio storico ed artistico ed, infine, la sistemazione delle aree esterne.

La soddisfazione e l’impegno del sindaco di Luino, Andrea Pellicini. “Vogliamo trasferire la sede dei Vigili del Fuoco in uno spazio lasciato libero nello stabile dell’ex sezione distaccata del Tribunale di Varese – spiega il sindaco di Luino, Andrea Pellicini -. Per la trasformazione servono circa 185 mila euro dei quali, come Comune, riusciremmo a coprire solo 50 mila euro. Non possiamo fare di più e per la restante somma ci siamo già impegnati a scrivere alla Provincia di Varese e alla Regione Lombardia. Resto del parere che se fossimo in un paese normale questi soldi li metterebbe lo Stato. Nei confronti della nuova sede dei VdF di Luino, però, noi faremo il possibile per migliorare il luogo in cui lavorano i Vigili del Fuoco, visto che garantiscono un servizio fondamentale per tutta la cittadinanza.”

“Con la nuova sede miglioreremo il servizio”, spiega il Comandante provinciale dei VdF di Varese, dottor ingegner Vincenzo Lotito. “La sede che occupiamo attualmente – afferma il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco di Varese, il dottor ingegner Vincenzo Lotito – ha una serie di problematiche di non immediata e facile risoluzione. Le spese per ristrutturare gli spazi sarebbero troppo costose, la sede stessa ha i suoi anni e ha dimensioni ridotte per le nostre attrezzature di intervento. Il progetto provvisorio approvato ci porterà in una nuova sede, con la quale potremmo garantire a tutti un servizio migliore, visto che saremo situati in un posto maggiormente adatto alle nostre esigenze.”

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127