17 Maggio 2014

Tennis, Bnl d’Italia a Roma: Sara Errani vola in finale nel singolo contro Serena Williams e nel doppio

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Sara Errani vola in finale negli Internazionali Bnl d’Italia (terra, montepremi 2.628.800 dollari). L’azzurra, testa di serie numero 10 nel tabellone del Foro Italico, in semifinale piega la serba Jelena Jankovic, numero 6 del tabellone, per 6-3, 7-5 in 1h48’. La 27enne ravennate giocherà la finale contro Serena Williams, vincitrice nell’altra semifinale sulla Ivanovic per 6-1 3-6 6-1. Per la Errani finale anche nel doppio insieme alla Vinci domani pomeriggio.

La tennista italiana, Sara Errani (italpress.com)

La tennista italiana, Sara Errani (italpress.com)

Con l’exploit della romagnola, l’Italia torna in finale nel singolare femminile degli Internazionali a 19 anni dall’impresa di Raffaella Reggi che nel 1985 si aggiudicò il torneo a Taranto. Per ritrovare un’azzurra in finale al Foro, invece, bisogna tornare all’edizione del 1950. La numero 1 d’Italia va a caccia dell’ottavo titolo della carriera e del primo stagionale dopo il prestigioso successo contro un’avversaria che ha fatto la storia recente del torneo: la Jankovic, infatti, ha trionfato nel 2007 e nel 2008, approdando in finale anche nel 2010. Stavolta, però, si ferma prima di approdare all’ultimo atto.

Sotto il sole di Roma, la Errani fatica a mettersi in moto in avvio e cede la battuta nel terzo game (1-2). Dopo il breve rodaggio, però, riesce a ripristinare subito l’equilibrio e a mettere la freccia nel sesto gioco allungando sul 4-2. L’azzurra offre il meglio del proprio repertorio, non concede nulla sul proprio servizio e chiude il parziale per 6-3 in 50’ contro una rivale incapace di controllare gli scambi. Il copione cambia nel secondo set, perché la Jankovic alza il ritmo e riduce gli errori. La serba ottiene molto dal servizio e scappa sul 4-1. Il terzo set è dietro l’angolo ma la Errani, dopo un passaggio a vuoto, ritrova il miglior tennis: ricuce lo strappo e completa l’aggancio sul 4-4. La Jankovic fatica a mettere in campo la prima palla e offre altre 2 palle break nel nono game: l’italiana non spreca la seconda chance e passa a condurre 5-4 con l’opportunità di servire per il match. Ad un passo dal traguardo, però, la ravennate si inceppa e consente all’avversaria di ottenere il 5-5. La battuta sembra diventata un handicap per le giocatrici e la Jankovic, che pure spara il quinto ace della giornata, si ritrova sotto 5-6. Stavolta, l’azzurra non fa regali: 7-5 e finale conquistata.

Dopo la fatica nel singolare, inoltre, Sara Errani insieme a Roberta Vinci, batte 6-2 6-1 in 51′, le tedesche Julia Goerges e Anna-Lena Groenefeld e approda anche alla finale del doppio. In finale, domani, le due ‘Cichis’ affronteranno la coppia formata dalla ceca Kveta Peschke e dalla slovena Katarina Srenotnik, che ha superato per 7-6 6-4 la spagnola Anabel Medina Garriguies e la kazakha Yaroslava Shvedova.

(adnkronos.it)

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127