27 Maggio 2017

Giro d’Italia: a Piancavallo vince Landa, maglia rosa a Quintana che la sfila a Dumoulin

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Mikel Landa trova la vittoria a Piancavallo dedicandola all’amico scomparso, mentre Nairo Quintana si veste di Rosa scavalcando Tom Dumoulin. Quando mancano due tappe alla fine del Giro, quattro corridori sono racchiusi in appena un minuto. Domani altra tappa di montagna importante, prima della crono conclusiva.

(Foto © Facebook Giro d’Italia)

Giro d’Italia: a Piancavallo vince Landa, maglia rosa a Quintana che la sfila a Dumoulin. Nairo Quintana è la nuova maglia rosa del 100/o Giro d’Italia di ciclismo, dopo la tappa di oggi, da San Candido (Bolzano) a Piancavallo (Pordenone), lunga 191 chilometri. Il colombiano, che aveva nella generale in distacco di 31″, l’ha sfilata a Tom Dumoulin, che è stato attaccato sulla salita che portava oggi al traguardo. La tappa, da San candido a Piancavallo, è stata vinta per distacco da Mikel Landa. Lo spagnolo del Team Sky si era piazzato al secondo posto a Bormio, battuto da Vincenzo Nibali, e ieri a Ortisei, dov’è stato beffato dallo statunitense Tejay Van Garderen.

In classifica generale, quando mancano due tappe dalla fine del Giro, ci sono i primi quattro corridori racchiusi in appena 53″. Ora l’olandese rincorre a 38″ Quintana, Vincenzo Nibali a 43″ e il francese Thibaut Pinot a 53″, quinto il russo Zakarin, a 1’21” e sesto un altro italiano, Domenico Pozzovivo, a 1’30”. A due tappe dalla fine quindi i giochi sono ancora aperti.

Il vincitore di tappa, Mikel Landa, ha dichiarato: “Forse questa è la mia vittoria più bella. Ho fatto uno sforzo incredibile per restare davanti sapendo di avere degli inseguitori poco distanti. Poco prima che il Giro iniziasse abbiamo perso un amico [Michele Scarponi]. Non ho voluto mancare quest’occasione per rendergli omaggio sulla linea del traguardo. La mia posizione in Classifica Generale non corrisponde a quello che speravo di fare in questo Giro ma dopo la caduta [tappa 9], sono rimasto calmo e ho cercato di vincere una tappa. Come sto correndo in questa ultima settimana dimostra che posso provare a vincere un grande giro”.

La Maglia Rosa ha dichiarato: “Il livello di questo Giro è veramente alto. Ecco perché i distacchi non sono ampi. La tappa dello Stelvio è stata molto dura. Per colpa della stanchezza, ho scelto di marcare i corridori più vicini a me in classifica. Dovrò difendere la mia posizione domani. Mi aspetto che attacchino Nibali e Pinot, è molto pericoloso anche lui. La FDJ è la squadra più forte di questo Giro. Non sono sorpreso di quanto vada forte Dumoulin. Sta solo confermando i suoi progressi in salita. Contro di lui, facciamo quel che possiamo. Abbiamo guadagnato un po’ oggi ma dobbiamo aumentare il distacco domani perché è lui il cronoman più forte”.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127