EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
27 Aprile 2017

Male l’Italia per il numero di laureati, siamo i penultimi in Unione europea

Tempo medio di lettura: < 1 minuto

La percentuale di persone laureate, tra i 30 e i 34 anni, nell’Unione europea continua a crescere: si è passati dal 23,6% nel 2002 al 39,1% nel 2016. L’Italia però è uno dei fanalini di coda. E’ quanto emerge dai dati pubblicati da Eurostat.

(robertodimolfetta.it)

Male l’Italia per il numero di laureati, siamo i penultimi in Unione europea. In base agli stessi dati nel 2016 più della metà della popolazione tra i 30 e i 34 anni ha completato l’istruzione superiore in Lituania (58,7%), Lussemburgo (54,6%), Cipro (53,4%), Irlanda (52,9%) Svezia (51%). Le percentuali più basse si osservano a Malta (29,8%), in Croazia (29,5%), Italia (26,2%). Una quota inferiore a quella dei laureati italiani si registra solo in Romania (25,6%). Nonostante ciò l’Italia ha di gran lunga migliorato il dato che nel 2002 era fermo al 13,1% e infatti è nel gruppo di 13 Stati che ha già raggiunto o superato l’obiettivo nazionale 2020 per questo indicatore. L’Ue, nel complesso, aveva dato un target definito dalla strategia Europa 2020 sul quale assestare il numero di laureati per Paese, pari al 40%.

I numeri degli abbandoni scolastici. Ad eccezione della Germania, negli altri stati membri, sono le donne ad avere un grado di istruzione superiore e l’Italia, in linea con il resto d’Europa, conta il 32.5% di laureate contro il 19,9% di laureati. Eurostat, nel suo resoconto, osserva anche i livelli di abbandono scolastico ed il Paese dove è meno frequente l’allontanamento volontario dai corsi universitari è la Croazia (2,8%), quello dove è maggiore, è Malta (19,6%) seguita dalla Spagna (19%). L’Italia è al quintultimo posto, dietro a Malta, Spagna, Portogallo e Romania.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127