EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
25 Febbraio 2017

Unione Europea, solo dodici paesi su 28 in regola con gli accordi di Maastricht

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Uno studio, quello della Cgia, sui 28 paesi dell’Unione europea e sul rispetto dei parametri e degli accordi del trattato di Maastrich, siglato il 7 febbraio 1992. I paesi virtuosi, eccezion fatta per la Polonia, sono Malta, Estonia, Lussemburgo, Lituania, Slovacchia, Lettonia e Bulgaria. Ecco il quadro della situazione.

(Foto © Avvocato Leone)

(Foto © Avvocato Leone)

Unione Europea, solo dodici paesi su 28 in regola con gli accordi di Maastricht. Tra i 28 Paesi dell’Ue, per la Cgia, poco più della metà (esattamente 16) nel 2016 non ha rispettato le disposizioni previste dai due principali criteri di convergenza sanciti dagli accordi di Maastricht (1992), ribaditi a Lisbona (2007) e sanciti con il Fiscal compact (2012): il rapporto deficit/Pil sotto il 3% e il rapporto debito/Pil non sopra al 60%. A ricordarlo è la Cgia di Mestre che sottolinea come, tranne la Polonia, i 12 paesi virtuosi sono in buona parte realtà di piccola dimensione, come Malta, Estonia, Lussemburgo, Lituania, Slovacchia, Lettonia e Bulgaria che sono dell’Area euro. Questi 12 paesi rappresentano appena il 12% del Pil dell’intera Ue.

La crisi ha contribuito maggiormente al mancato rispetto di questi parametri. Tra il 2009 e il 2016, ad esempio, solo 3 Paesi in Ue (Svezia, Estonia e Lussemburgo) non hanno mai “sforato” la soglia del 3% del rapporto deficit/Pil; mentre Spagna, Regno Unito e Francia lo hanno fatto 8 volte (cioè ogni anno); Grecia, Croazia e Portogallo 7. L’Italia solo 3 volte e in questi anni ha mantenuto un’incidenza percentuale media del disavanzo pubblico al -3,3: contro il -7,9 della Spagna, il -6,6 del Regno Unito e il -4,8 della Francia. (ANSA).

Il trattato di Maastrich è un trattato che è stato firmato il 7 febbraio 1992 a Maastricht nei Paesi Bassi, sulle rive della Mosa, dai dodici paesi membri dell’allora Comunità Europea, oggi Unione europea, che fissa le regole politiche e i parametri economici e sociali necessari per l’ingresso dei vari Stati aderenti nella suddetta Unione. È entrato in vigore il 1º novembre 1993.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127