EMERGENZA CORONAVIRUS (ATTIVITÀ APERTE E CONSEGNE A DOMICILIO ) Segnalaci la tua attività Guarda tutte le attività
15 Gennaio 2017

Sci, stagione finita per Nadia Fanchini: frattura dell’omero dopo caduta ad Altenmarkt

Tempo medio di lettura: 2 minuti

Nadia Fanchini rovina sulla dura neve di Altenmarkt-Zauchensee dopo 50 secondi della prova libera che precede la discesa libera femminile. Una spigolata in impostazione di curva che le fa perdere il controllo degli sci a quasi 100 chilometri orari: l’azzurra è vittima di una torsione innaturale del ginocchio e finisce contro le reti. Stagione finita, frattura dell’omero destro e dei processi trasversi delle vertebre lombari.

https://www.youtube.com/watch?v=3YqTgh_yZv0

Sci, stagione finita per Nadia Fanchini: frattura dell’omero dopo caduta ad Altenmarkt. Le radiografie a cui è stata sottoposta Nadia Fanchini dopo la caduta nella prova della discesa di Altenmarkt-Zauchensee hanno evidenziato la frattura dell’omero del braccio destro e le fratture dei processi trasversi delle vertebre lombari. Le ginocchia, fa sapere la Federazione italiana (Fisi), sono ancora sotto accertamento ma non sembrano essere state interessate. La sfortunata atleta di Artogne dovrà essere operata e rinunciare così alla restante parte della stagione. Alla fine degli accertamenti sarà deciso, di concerto con la Commissione medica Fisi, se trasportarla in Italia o se rimanere nel nosocomio austriaco.

A parte la caduta, drammatica e impressionante, sono da brividi le urla di Nadia, che ricordano quelle di Deborah Compagnoni nel 1992 durante il gigante delle Olimpiadi di Albertville. Disperati allenatori e compagne, con Sofia Goggia tra le più provate. Per la Fanchini frattura dell’omero del braccio destro e le fratture dei processi trasversi delle vertebre lombari. Dovrà essere operata e per lei stagione finita. A quanto sembra, nessuna ripercussione sul ginocchio. Si tratta dell’ennesimo infortunio di cui è vittima la campionessa italiana.

Una pista impegnativa e dai precedenti inquietanti, quella di Altenmarkt. A cominciare dal 1994, quando i brutti infortuni di Astrid Leodemel e dell’americana Megan Gerety portarono addirittura all’annullamento del Super G. Poi tante cadute e la pista austriaca che per anni sparisce dal calendario. Oggi altre due bruttissimi incidenti: oltre alla Fanchini, è rovinata a terra anche Edith Miklos, romena con passaporto ungherese.

Vuoi lasciare un commento? | 0

I commenti sono chiusi.

"Luinonotizie.it è una testata giornalistica iscritta al Registro Stampa del tribunale di Varese al n. 5/2017 in data 29/6/2017"
P.IVA: 03433740127